Come vendere un’auto?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:10:52 30-12-2010

La vendita di un’auto può diventare una operazione semplice e immediata, che alla fine dipende da alcuni fattori principali : i giusti canali di vendita e le condizioni in cui è tenuta l’auto. Normalmente, in previsione della vendita, è consigliabile che la situazione generale in cui si trova l’auto sia piuttosto buona, al fine di riuscire a venderla ad un prezzo ottimale e commensurato al suo valore di mercato. Occorrerebbe, quindi, rivolgersi al proprio meccanico di fiducia per poter rilevare tutti i possibili problemi che l’auto ha o semplicemente effettuare le operazioni di routine più semplici : cambio olio, filtri, stato delle gomme, situazione dei freni (e delle pasticche). Di norma, quando il possessore dell’auto ha regolarmente tagli andato l’auto, queste sono davvero operazioni di routine, che si risolvono facilmente. Diversamente, e stiamo parlando di auto che magari superano i centomila chilometri, le operazioni possono essere più dispendiose. Si pensi alla sostituzione di una cinghia di distribuzione, normalmente intorno ai novantamila chilometri, che è una operazione che al venditore in procinto di cambiare auto, non interessa al fine della vendita. In tal caso, è il venditore che decide di lasciare l’auto così com’è,effettuando solo i controlli più importanti, lasciando al compratore l’onere di affrontare le spese successive, preavvisando in fase di vendita, sulle operazioni e i controlli più importanti da effettuare. Ulteriormente, è bene avvisare il compratore delle spese aggiuntive sostenute fino al momento della vendita : bollo auto pagato e valido fino ad una certa data piuttosto che bollino blu per la circolazione nei centri cittadini o nelle aree dove venga richiesto. Sarà cura del compratore avveduto, informarsi sulla categoria di appartenenza dell’auto e verificare quale tipologia di “Euro” sia l’auto : si ricorda che a seconda della tipologia di euro, la legge ammette la circolazione o meno nelle aree di competenza. Tutti questi elementi, se presenti o meno, concorrono in positivo o negativo a formare il prezzo di vendita : tutte le operazioni a carico del compratore andranno,quasi tacitamente, ad essere decurtate dal prezzo di vendita. Al contrario, una macchina in ottime condizioni,farà giungere ad un prezzo conveniente, per entrambi le parti. Ed eccoci giunti all’altro punto fondamentale per la vendita : la formazione del prezzo. Come base di partenza, risulta utile consultare riviste automobilistiche specializzate, quale può essere solo a titolo di esempio “Quattroruote”. Qui vengono riportate le quotazioni delle varie marche e modelli di auto, indicati per anno e per auto tenute in buone condizioni sul quale basarsi per valutare la propria auto. Definito il prezzo, il venditore potrà decidere per un passaparola fra i conoscenti per la vendita, oppure mettere inserzioni con foto dell’auto su giornali locali e/o nazionali oppure,per una operazione mediatica più efficace, far ricorso ad annunci on line su internet, in modo da coprire più fasce di mercato.Da qui,l’attesa,si spera breve,per stilare l’atto di vendita. Tutte le modalità di gestione dell’atto di vendita sono presenti sul sito dell’ACI.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come vendere un’auto?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento