Tampone da rientro: per chi è obbligatorio ? Tutte le informazioni utili

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:44:04 28-08-2020

Dal 13 agosto, un’ordinanza ministeriale rende obbligatorio effettuare il tampone per tutte le persone di ritorno da Spagna, Malta, Grecia e Croazia.

Per tutti coloro che, alla data dell’emanazione dell’ordinanza, si trovavano già in viaggio, quindi può risultare difficile capire come muoversi nel pieno rispetto delle regole e senza rischi legati al Covid-19; cerchiamo, quindi, di capire come procedere al rientro dalle vacanze.

Per coloro i quali, invece, siano in procinto di partire, è consigliabile informarsi attentamente prima ancora di mettersi in viaggio, in modo da facilitare le operazioni al rientro in terra Italiana.

Per chi è obbligatorio il test e come agire

Tutti coloro che rientrano dalle zone considerate a rischio sono obbligati a comunicarlo al Dipartimento di Prevenzione, tramite mail, allegando l’apposito modulo; qualora fosse stato possibile effettuare il tampone direttamente nel paese dal quale provengono, nelle 72 ore precedenti all’arrivo in Italia, il risultato negativo dovrà essere comunicato allo stesso dipartimento.

Coloro, al contrario, che non avessero effettuato il tampone all’estero dovranno effettuarlo direttamente in aeroporto, al luogo di confine o, in alternativa, sottoporsi al tampone non oltre le 48 ore dall’ingresso sul territorio italiano. Ovviamente in questo caso il cittadino dovrà rimanere in isolamento fiduciario fino all’arrivo dell’esito del tampone.

Dove effettuare il tampone

I tamponi possono essere eseguiti solo dalle Asl di competenza o dall’ATS dopo aver segnalato la necessità al proprio medico di famiglia.

Ogni Regione ha messo a disposizione dei cittadini specifici numeri verdi tramite i quali poter accedere alle informazioni necessarie alla corretta procedura da seguire.

In qualunque regione si faccia rientro, comunque, è fondamentale non recarsi di propria iniziativa al Pronto Soccorso, ma attenersi scrupolosamente al protocollo, in modo tale da ridurre al minimo i rischi in caso di positività al Covid-19.

Tampone da rientro: per chi è obbligatorio ? Tutte le informazioni utili
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Effettuare il tampone al rientro dai Paesi nei quali il contagio mette maggiormente a rischio il cittadino è fondamentale al fine di garantire il mantenimento e la salvaguardia della salute pubblica; evitando in questo modo che i contagi possano tornare a crescere in modo pericoloso. , Poter effettuare il tampone direttamente nei maggiori aeroporti Italiani permette ai cittadini in rientro di poter tornare, nel caso il risultato sia negativo, rapidamente e in tutta tranquillità alla propria vita quotidiana senza mettere a rischio noi stessi o le persone che ci stanno vicino.

Giudizio negativo Svantaggi: Per i cittadini che si trovavano già all'estero al momento dell'emanazione di questo provvedimento, potrebbe non essere semplice riuscire a capire come procedere, non avendo avuto la possibilità di organizzarsi per tempo prima della partenza; in questo senso, quindi, risulta fondamentale riuscire a comunicare con i numeri verdi messi a disposizione dalle varie Regioni, così da evitare di incorrere in errori di qualunque genere.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: covid-19 fine vacanze tampone

Categoria: Viaggi

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Tampone da rientro: per chi è obbligatorio ? Tutte le informazioni utili? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento