Come sostituire una porta scorrevole in vetro?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:49:46 21-12-2010

Le porte scorrevoli possono essere a vista (scorrono all’esterno del muro) oppure a scomparsa (vanno nell’apposita intercapedine nel muro). Tra le porte scorrevoli sono molto usate quelle in vetro, specialmente nelle aziende (pensiamo a quante volte siamo passati per una porta scorrevole automatica con fotocellula), ma anche negli appartamenti sono ultimamente molto in voga, per le ragioni che vedremo.
Per sostituire una porta di questo tipo, perché rovinata, perché non funziona bene o perché semplicemente abbiamo visto una porta in vetro con una decorazione che ci ha subito colpiti, il procedimento non è molto complicato, basta solo un po’ di pazienza perché non tutte le porte sono installate allo stesso modo.
Comunque abbastanza comune è il fatto che la porta sia fissata al carrello scorrevole nel controtelaio oppure all’esterno del muro attraverso due o più placche fissate nel bordo superiore della porta. Quindi non dovremo far altro che togliere i due coprifili che nascondono il sistema di scorrimento della porta per poter accedere agevolmente alle placche. Dovremo successivamente svitare queste ultime (solitamente sono fissate con un bullone quindi basterà una chiave inglese) e la porta potrà così essere smontata facilmente.
Molto utile sarà ricordarsi nel dettaglio di come abbiamo fatto a smontare le placche: la successiva installazione della nuova porta ci verrà molto più spontanea. L’attenzione è comunque sempre d’obbligo ed è bene essere sempre in due a compiere questo tipo di operazione, se non altro per evitare di far cadere un tipo di porta un po’ delicato e di valore.
Per l’acquisto di una buona porta di vetro o cristallo i prezzi vanno dai 500 Euro in su; dipende, oltre che, ovviamente, dalla qualità del vetro, anche dalle eventuali decorazioni dello stesso.
Una volta che abbiamo la nostra porta, per installarla non dovremo far altro che ripetere all’incontrario il procedimento seguito nello smontaggio, inserendola nella sede e riavvitando i bulloni per fissarla al sistema di scorrimento. Dopodiché dovremo solo fissare nuovamente i coprifili superiori che nascondono la parte meccanica della porta.
Il principale vantaggio di installare una porta scorrevole sta indubbiamente nel risparmio di spazio: sia che si tratti di una porta a scomparsa (con controtelaio) che di una porta scorrevole a vista infatti non dovremo più preoccuparci dell’ingombro dato dall’apertura della porta, dandoci la possibilità di posizionare per esempio un mobile dove prima non ci era concesso. Un altro vantaggio sta nel fatto che porte di questo tipo, specialmente in vetro, danno un tocco di eleganza a determinati ambienti, a maggior ragione se sono decorate con motivi intonati col design della casa. Inoltre una porta in vetro ha il vantaggio di far passare la luce da un ambiente all’altro dell’appartamento. Svantaggi: l’operazione di smontaggio e rimontaggio della porta nel caso dovessimo sostituirla è un po’ più complicata del semplice scardinamento di una porta classica. Inoltre nel muro dove è inserita una porta a scomparsa non si possono, per ovvie ragioni di spazio, far passare tubi o cavi.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come sostituire una porta scorrevole in vetro?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento