Silvio Berlusconi dovrebbe dimettersi?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:20:40 27-01-2011

A me piacerebbe molto vivere in un paese civile.

Non dico perfetto, ma almeno un po’ piu’ civile.

In un paese civile una persona che dispone (direttamente o indirettamente, ad esempio per per “interposto fratello”) di reti televisive, quotidiani, assicurazioni, case editrici, banche, squadra di calcio, imprese edili, agenzie immobiliari, distribuzione e produzione cinematografica e altro non puo’ essere anche a capo del governo di quel paese: e’ giocoforza che, qualsiasi cosa lui faccia sara’ in conflitto di interessi.

Che Silvio Berlusconi abbia goduto di questa posizione di privilegio e’ fuori di dubbio sia dal punto di vista economico (prima della cosiddetta “discesa in campo” del 1994, la Fininvest era sull’orlo del fallimento) che per quello giudiziario (e’ facile accertare che i suoi guai giudiziari erano iniziati precedentemente la sua discesa in campo, anche se Berlusconi lo nega).

In modo piu’ o meno evidente, ogni decisione del governo “non puo’” andare contro i suoi interessi.

Clamorose sono state le numerose leggi cosiddette “ad personam” che gli hanno dato vantaggi economici o gli hanno consentito di sfuggire a processi o condanne (a tutt’oggi se ne contano una ventina).

Ritengo inoltre che una democrazia non puo’ essere considerata tale se il cittadino non e’ correttamente informato.

Direttamente o indirettamente, Silvio Berlusconi controlla la larga maggioranza delle reti televisive piu’ popolari, che, attualmente, sono il mezzo di informazione piu’ diffuso, soprattutto per i ceti medio-bassi, che e’ accertato essere il vero “zoccolo duro” del suo elettorato.

Pensare che le informazioni non siano fortemente manipolate e distorte a suo favore e’ una pura utopia, per cui anche la nostra democrazia risultera’ distorta.

Con questa potenza mediatica a disposizione riesce a fare in modo di rimanere a galla, supportato dalla maggioranza della popolazione, anche in casi di sue debacle clamorose, che, sempre nell’ipotetico paese un po’ piu’ civile, avrebbero portato a dimissioni immediate.

Gli ultimi, clamorosi eventi a base di escort, feste licenziose e costosissime anche con minorenni non fanno che aggravare un quadro gia’ compromesso da tempo. La difesa che adotta e’ sempre la stessa: mentire, mentire, mentire.

Mi pare che attorno a Silvio Berlusconi ci sia una rete di amicizie (o pseudo tali) interessate, il cui collante sia la possibilita’ di ricatto che ciascuno puo’ esercitare sull’altro.

Molte cose sono venute fuori dalle intercettazioni rese pubbliche.
Non e’ pensabile che anche solo queste ultime vicende non avrebbero portato alle immediate dimissioni l’equivalente premier di Germania, Francia, Inghilterra o Spagna.

Ma lui resiste, forse anche perche’, se si dimettesse, perderebbe un enorme potere e i rischi giudiziari per lui aumenterebbero assai.

Cosi’, unicamente per sua convenienza, si perpetua questo stato di governo asservito al premier anziche’ al paese, con conseguente grande danno economico, di immagine e morale.

Concludendo, se Silvio Berlusconi avesse ancora un briciolo di dignita’ e volesse fare del bene all’ Italia dovrebbe dimettersi.

Ma temo che non sara’ cosi’, o almeno non a breve.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Silvio Berlusconi dovrebbe dimettersi?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento