Si possono formare batteri negli addolcitori per acqua?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:57:30 11-03-2011

Quando la si definisce “dura”, si intende catalogare così un’acqua con una grande quantità di carbonati e bicarbonati di calcio e magnesio i quali, precipitando a seguito di riscaldamento determinano incrostazioni di calcare più o meno notevoli.
La durezza dell’acqua è proporzionale al contenuto dei sali e si misura in gradi francesi, dove un grado corrisponde a 10 parti per un milione, vale a dire 10 mg.
Per non intervenire, l’acqua non deve superare i 15°f, se si va oltre invece è opportuno piazzare un addolcitore per evitare incrostazioni di calcare che non solo impediscono il corretto funzionamento degli elettrodomestici, ma portano anche a consumi maggiori di prodotti, per esempio di detersivo per il lavaggio dei panni.
Per ovviare a tanti inconvenienti è consigliata l’installazione di addolcitori dell’acqua e, per prendere in esame il problema del proliferare dei batteri in essi, è opportuno riportare a grandi linee cosa sia e come funzioni un addolcitore.
Un addolcitore tipico agisce eliminando in parte i minerali che sono causa della durezza dell’acqua ed è generalmente costituito di tre elementi:
- innanzitutto un contenitore in cui sono alloggiate delle resine speciali attraverso le quali scorre l’acqua destinata a migliorare e contenere il suo grado di durezza;
- un altro recipiente contiene del sale (comune sale da cucina) che serve a rigenerare a intervalli stabiliti le resine, in modo che non esauriscano il loro effetto;
- un meccanismo (generalmente elettronico) per programmare il processo di rigenerazione che in questo modo avviene automaticamente (si preferisce generalmente farlo intervenire nelle ore notturne).

Tutto quanto sopra premesso, indispensabile per la comprensione del problema “batteri”, si può passare a considerare l’eventualità di una loro proliferazione negli addolcitori.

E’ noto che i batteri riescono a proliferare soprattutto in ambiente umido e se non viene effettuata una pulizia periodica che provveda a una disinfezione a fondo, di tipo preventivo, in modo che i batteri non riescano proprio ad attecchire.
C’è da dire a questo proposito che nel momento in cui si giunge alla decisione di installare un addolcitore, bisogna controllare bene ciò che si decide di acquistare e privilegiare nella scelta quegli apparecchi concepiti in modo da prevedere una disinfezione automatica, effettuata secondo intervalli regolari e comunque programmabili così da essere certi di poter avere un controllo continuo della salubrità dell’acqua. Ove ciò non avvenisse infatti, potrebbero formarsi nel tempo miriadi di muffe e di batteri, capaci di minare profondamente anche la potabilità stessa dell’acqua.
Da notare in proposito che tale disinfezione non è qualcosa di facoltativo, lasciato all’arbitrio di chi installa un addolcitore, ma proprio la legge prevede in modo preciso che le resine vengano rigenerate al massimo ogni tre giorni in modo da evitare il rischio batteri, sempre presente, quando si tratta di acqua che ristagna. Il processo che avviene durante la rigenerazione fa sì che si ottenga, in modo diretto e per scomposizione elettrochimica, una certa quantità di cloro dal sale (il cloruro di sodio inserito per rigenerare le resine), e proprio il cloro passa prontamente a sterilizzare l’acqua, garantendo quindi la sua completa potabilità.

Prezzo: quello dell’addolcitore (variabile in relazione al modello e alla portata – vi sono anche quelli per Condomìni)

Svantaggi: nessuno

Vantaggi: sicurezza nella potabilità dell’acqua

Si possono formare batteri negli addolcitori per acqua?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: sicurezza nella potabilità dell'acqua , vi sono anche quelli per addolcitori

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: acqua potabile addolcitori batteri

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Si possono formare batteri negli addolcitori per acqua?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento