Quanto risparmio con un camino Palazzetti?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:54:21 01-02-2011

Nel momento di crisi energetica che stiamo vivendo, alla continua ricerca tra fonti sempre meno inquinanti e sempre più rinnovabili, ma con un occhio di particolare riguardo alla spesa di investimento e di mantenimento del impianto di riscaldamento, Palazzetti offre da tempo una delle soluzioni più ecologiche ed economiche che si possano trovare sul mercato.
Palazzetti costruisce infatti focolari e stufe, funzionanti sia a legna che a pellet (o ad alimentazione mista in alcuni casi). Come si sa, il combustibile prodotto dal legno è una fonte di energia rinnovabile e che produce pochissimo inquinamento, con un ridotto incremento di Co2. La legna (e il suo derivato, il pellet, e cioè trucioli di legno pressato) è da sempre usata nel riscaldamento delle abitazioni dell’uomo, fin dalla notte dei tempi. Oltre ad avere un ottimo potere calorifico (l’indice della legna ben essiccata raggiunge e supera le 4500 Kcal per Kg), la legna che arde in un caminetto o in una stufa aggiunge un’atmosfera incredibile in qualunque cucina o in qualunque soggiorno. I caminetti della Palazzetti inoltre sono curati in ogni dettaglio; dai dettagli tecnici e ingegneristici (come il corpo di combustione solidissimo e il sistema di riciclo dei fumi di scarico, che consentono di recuperare calore e ridurre ancora più notevolmente le emissioni), alle soluzioni estetiche più innovative e moderne, a quelle più tradizionali e classiche. Palazzetti offre anche ai propri clienti la possibilità di personalizzare il rivestimento del caminetto a proprio piacimento, o con modelli compatibili con ogni tipologia di inserto, in grado di scaldare ambienti dalle dimensioni più varie. Molti monoblocco sono dotati di diffusori “ad aria”, dove una serie di ventole spinge l’aria calda in condutture che, partendo dalla struttura del focolare, possono essere collocate in varie zone della casa, per distribuire uniformemente il calore prodotto dal caminetto. Altri monoblocco sono invece costruiti per funzionare “ad acqua”; delle serpentine interne alla struttura fanno circolare dell’acqua che, opportunamente riscaldata dal focolare, finirà poi nell’impianto di riscaldamento. A seconda delle caratteristiche e dalla potenza sviluppata, i modelli base della Palazzetti costano dai 1000 ai 3000 euro circa, a cui si aggiunge la spesa del rivestimento -intorno ai 1000/1500 euro circa- (ma sicuramente minore se si sceglie di costruirla senza ricorrere ai modelli offerti dalla stessa Palazzetti). Tutto sommato si tratta di prodotti che con il tempo consentono di ottenere un buon risparmio sia di energia che soprattutto economico, tenendo conto che il costo della legna è nettamente inferiore a quello del gasolio e simile a quello del metano, ma con l’indubbio vantaggio di essere una fonte rinnovabile e minimamente inquinante. Per fare un esempio pratico, considerando il consumo medio all’anno di una famiglia che vive in un edificio di classe termica C è di 15000 kWh, essa avrebbe bisogno di 1500 litri di gasolio all’anno, con un costo di oltre 1500 euro all’anno: se in questa famiglia il riscaldamento fosse a legna, si risparmierebbe il 60%, mentre se fosse a pellet il 50%. Un ottimo motivo per scegliere Palazzetti!

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quanto risparmio con un camino Palazzetti?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento