Quanti tipi di PostePay esistono?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:21:00 02-02-2011

La carta Poste Pay è una carta prepagata rilasciata dalle Poste e ricaricabile.
Essa offre tutti i servizi di una carta di credito senza l’obbligo di appoggiarla ad un conto corrente.
Quindi per avere una o più carte Poste Pay non è necessario essere un correntista.

Le tipologie di carta Poste Pay sono diverse, a seconda delle esigenze personali.
Abbiamo ad esempio la Postepay Twin ossia un kit composto da 2 carte, di sui una per inviare il denaro e l’altra invece per ricevere: questa variante è la migliore per fare acquisti e prelievi in tutto il mondo.
Una seconda tipologia è la Postepay NewGift: una carta prepagata ricaricabile da regalare o utilizzare per fare pagamenti o prelievi in Italia, all’estero e anche su internet.
La Postepay Poste MobilePostepay Twin
Si tratta di un kit composto da 2 carte, una per inviare denaro e l’altra per ricevere. Può essere utilizzata per fare acquisti e prelievi in tutto il mondo.
Postepay NewGift
E’ una carta prepagata ricaricabile che puoi regalare o utilizzare per fare pagamenti o prelievi in Italia, all’estero o su internet.
Postepay Poste Mobile
Carta prepagata ricaricabile con cui puoi fare acquisti e prelievi in tutto il mondo sul circuito Mastercard
La Poste Pay Poste Mobile è invece una carta prepagata ricaricabile con cui fare acquisti e prelievi ovunque sul circuito Mastercard.

Vi è poi la carta Junior, utilizzabile dai minorenni, per il cui rilascio è indispensabile la firma e il documento di almeno un genitore.

In generale la carta Poste Pay, a parte l’ultima variante, permette di prelevare denaro da tutti gli sportelli ATM Postamat in Italia e gli sportelli ATM bancari, anche all’estero, del circuito Visa e VisaElectron, nei limiti della cifra ricaricata sulla carta stessa.
La carta consente anche di pagare presso gli esercizi commerciali convenzionati VISA e VISA Electron, pagare bollettini, ricaricare il telefono, fare acquisti online, associarla ad un conto Paypal su cui ricevere pagamenti online.

Per richiedere una carta Poste Pay bisogna recarsi presso un ufficio postale con un documento d’identità e compilare e sottoscrivere l’apposito modulo con i propri dati personali. Questo modulo rappresenta il contratto da sottoscrivere per ottenere la carta Poste Pay.

La quota per il rilascio della carta stessa ammonta a cinque euro, bisogna poi effettuare una prima ricarica di almeno cinque euro.

La carta Poste Pay viene assegnata immediatamente, gia attiva, assieme al Pin, il codice segreto della stessa.

Se messa a confronto con altre carte prepagate, come Paypal o Genius Card ad esempio, la Poste Pay è quella che garantisce una maggiore versatilità.
Potrebbe sembrare più costosa in quanto ogni ricarica ha un costo di un euro così come ogni pagamento e prelievo, ma è pur vero che non vi sono commissioni mensili o spese di gestione, oltre al fatto che non vi è da pagare una trattenuta quando si riceve una ricarica.
Inoltre è molto più semplice e veloce poterla ricaricare dato l’elevato numero di sportelli da cui potersi servire.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quanti tipi di PostePay esistono?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento