Quando si celebra il ricordo delle Foibe?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:07:12 14-02-2011

Da qualche anno vengono trasmessi dei documenti filmati che ci giungono da un tempo lontano; in occasione infatti della ” Giornata del ricordo ” che celebra il 10 febbraio di ogni anno, i martiri delle foibe, le giovani generazioni possono conoscere uno degli episodi più tragici della nostra Storia;sono passati sette anni da quando il Parlamento istituì questa tragica ricorrenza per non dimenticare i martiri delle foibe, vittime di una guerra dimenticata, combattuta nelle terre della Venezia Giulia e dell’Istria.

Quei filmati costituiscono ancora un atto d’accusa che inchioda alle proprie responsabilità chi, per molti anni, sapeva e ha preferito tacere.
Proprio il 10 febbraio, la Rai ha trasmesso un interessante servizio in cui è stato reso pubblico un fatto poco noto e che riguarda il magazzino del porto di Trieste dove sono accatastati gli oggetti appartenuti agli esuli dalmati e istriani che riuscirono a sfuggire alle foibe; pezzi di vita che riemergono tra oggetti di vita quotidiana che parlano nella loro immobilità che sembra essere un monito per tutti coloro che contemporanei dei contemporanei vedono degli oggetti vecchi che occupano solo spazio.
Eppure quegli oggetti non sono muti, sono appartenuti a personaggi senza nome che paiono muoversi come ombre e fantasmi in un non-luogo che sembra il luogo mentale in cui s’affollano le immagini di una tragedia che pare una ferita che il 10 febbraio di ogni anno sembra non volersi rimarginare.

Il Giorno del ricordo deve essere una lezione di storia viva per i più giovani, un monito alla coscienza di coloro che c’erano e hanno vissuto una delle più vergognose tragedie consumatesi nel nostro Paese.
Dal 1943, vennero scaraventati in quelle voragini carsiche dette foibe, i corpi martoriati di centinaia di prigionieri: sacerdoti, donne, anziani, ragazzi e ragazze. Un drammatico episodio di crudeltà, stretto parente di quei deliri di pulizia etnica che sono accaduti anche recentemente sotto gli occhi di tutti.
Ma delle foibe per molto tempo non ha parlato più nessuno…sino alla istituzione della Giornata del ricordo.

Quando nasce la Giornata del ricordo? Al di là di ogni riferimento partitico e politico, bisogna rilevare che in Italia agli inizi degli anni ’90 è iniziata una discussione che ha visto coinvolti numerosi intellettuali e uomini della politica i quali hanno proposto un patto di pacificazione che consentisse una diversa lettura di quei fatti tragici che hanno diviso gli italiani per anni, spesso per motivi ideologici e senza alcuna consapevolezza di quello che era in realtà accaduto.
Si è discusso per anni se quello che accadde tra il ’43 e il ’45 fu una guerra civile o una guerra di liberazione, ma è innegabile che le foibe si inquadrano all’interno di quelle vicende ed è altrettanto innegabile che il massacro delle foibe è stato uno degli episodi più controversi e più nascosti che ha impedito la pacificazione nazionale.

Forse questa pacificazione non si è ancora compiuta, ma la Giornata del ricordo può essere un’occasione per conoscere un episodio tragico che ha visto molti civili italiani sparire nell’orrido carsico senza che avessero nessuna colpa, se non quella di essere italiani.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quando si celebra il ricordo delle Foibe?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento