Quali sono i requisiti per accedere al concorso pubblico per docenti?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:25:35 30-08-2012

Quasi dodicimila cattedre sono messe a disposizione dei vincitori del concorso il cui bando, su base regionale, sarà messo a disposizione il 24 settembre 2012.

Il concorso è aperto a tutti coloro che sono in possesso dell’abilitazione e a tutti i docenti che hanno conseguito il titolo di laurea entro l’anno 2001/02 per i corsi che hanno durata quadriennale, 2003/04 per quelli quinquennali; per quanto riguarda i diplomati ISEF (Istituto Superiore di Educazione Fisica) o al Conservatorio/Accademia possono partecipare solo se in possesso di un diploma conseguito entro l’anno accademico 1998/99.

Molto probabilmente il Miur darà la possibilità di partecipare al concorso anche ad alcune categorie (non ancora specificate) che non sono in possesso dell’abilitazione e consentirà un eventuale accesso anche ai circa ventimila laureati che sono stati ammessi a frequentare il TFA (Tirocinio Formativo Attivo), le SSIS (Scuole di specializzazione che permettono l’insegnamento alle scuole secondarie) e alcuni corsi della durata di due anni che hanno istituito le varie Università italiane.
Per quanto riguarda il Concorso, esso si articolerà in tre fasi: una fase di preselezione e una prova scritta (uguali in tutta Italia), nonché una prova orale.
La preselezione avrà lo scopo di valutare le capacità di logica e di comprensione del testo: la prova, infatti, sarà costituita da un questionario di 50 domande a risposta multipla e solo chi avrà risposto ad un minimo di 40 domande potrà accedere allo step successivo; è chiaro che il compito di questa preselezione sarà dimezzare il numero dei partecipanti.
Passando alla prova scritta, con ogni probabilità quest’ultima non prevederà il classico tema, ma una serie di domande a risposta aperta nonché, per gli aspiranti insegnanti alla scuola primaria, una prova obbligatoria di lingua inglese. La prova orale, infine, avrà la durata di trenta minuti e verterà su un argomento che verrà sorteggiato tre giorni prima della prova stessa.
Ma non è finita qui: per i docenti di discipline scientifiche e tecniche è prevista una prova in laboratorio, atta a testare le capacità informatiche e le conoscenze tecnologiche; per coloro che insegneranno materie musicali e artistiche dovranno addirittura anche una prova pratica.
Insomma, nonostante la sicurezza che il bando di questo concorso uscirà ogni due anni, non è per niente facile riuscire a superare tutte le prove: bisogna davvero essere competenti in ogni disciplina e in ogni campo per poter riuscire nell’intento.

dodicimila cattedre

Quali sono i requisiti per accedere al concorso pubblico per docenti?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: dodicimila cattedre

Giudizio negativo Svantaggi: non è per niente facile riuscire a superare tutte le prove

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: concorsi pubblici insegnamento scuola

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i requisiti per accedere al concorso pubblico per docenti?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento