Quali piante acquatiche si possono coltivare in giardino?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:50:04 02-03-2011

* Caratteristiche tecniche
Ogni giardino è affascinante e qualsiasi pianta o fiore può renderlo speciale, tuttavia, c’è anche la possibilità di renderlo addirittura straordinario, come?
Naturalmente con la coltivazione di piante acquatiche!
Ne esistono davvero di bellissime, in grado di regalarci lo splendore di grandi corolle o un ricco fogliame dalle forme variegate ed esotiche.

* Dettagli del prodotto
Comincio citando le meravigliose Ninfee, ce ne sono di diverse varietà e colori.
Rosa, lilla, arancio, giallo, rosso, bianco, le tonalità cromatiche sono il loro punto di forza, unito a un fogliame rigoglioso e tappezzante, in grado di formare colture galleggianti di grande impatto visivo. Appartengono alla varietà “Ninfee Rustiche” e sono tra le più diffuse nei nostri giardini acquatici. Ci sono poi le “Ninfee Odorata”, che come s’intuisce dal nome, sono dotate di un intenso profumo.
Chi ha la fortuna di abitare in zone dal clima caldo, può sperimentare anche la coltivazione delle straordinarie “Ninfee Tropicali”, tra cui la varietà blu che fiorisce esclusivamente nelle ore notturne!
Per vegetare al meglio, tutte queste regine floreali, hanno bisogno di un laghetto, anche piccolo ma posto in luogo soleggiato. Si può costruire appositamente in una zona del giardino, o ci si può munire di una grande tinozza, ma in tal caso il risultato sarà meno spettacolare.
Al secondo posto tra le piante acquatiche da coltivare in giardino metterei il Papiro.
E’ resistente e dotato di un fogliame dalla forma scenografica. Gli alti, copiosi e sottili fusti, sormontati dalle caratteristiche foglie palmate, formano degli scorci suggestivi. Il Papiro va piantato vicino ai bordi del laghetto.
Sono ok anche piante come la Calla Palustris, l’Iris, il Giglio d’acqua e alcune varietà di Felci. Tutte specie affascinanti e robuste, faranno di sicuro la loro bella figura.
Ogni giardino acquatico, ha bisogno di alcune piante ossigenanti, che servono a svolgere un’essenziale funzione di equilibrio biologico. Grazie alla loro particolarità vegetativa, sono in grado di purificare l’acqua, rilasciando al contempo ossigeno. E’ molto importante piantarne qualche esemplare, non male l’Hottonia Palustris, che tra l’altro, a primavera si veste di fiorellini rosa o bianchi. O anche l’Hydrocaris Morsus Ranae, che in estate produce fiori bianchi come piccole Ninfee.
La scelta è varia, ci sono tante altre piante acquatiche, tra cui Lenticchia d’acqua, Hibiscus Palustris, Echinodorus, Equiseto Invernale, Piccolo Calamo e come non citare i fantastici Fior Di Loto!

* Esperienze personali
Coltivo da parecchi anni in giardino una pianta di Papiro, ha bisogno di poche cure, ma allo stesso tempo cresce rigogliosa e forte, tanto che ogni tanto, mi tocca darle una drastica potata, per evitare che diventi troppo invasiva.

* Prezzo
Il prezzo è relativo, dipende molto dalla scelta delle piante, quelle esotiche costano di più.

* Svantaggi
Non avere il posto giusto per coltivare le piante acquatiche.

* Vantaggi
Un giardino con piante acquatiche è una vera favola.

Quali piante acquatiche si possono coltivare in giardino?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: sono facili da coltivare , ne esistono molti tipi

Giudizio negativo Svantaggi: occorre un pò di spazio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: fontana giardino gazebo legno piante acquatiche vivai pianta fiore

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali piante acquatiche si possono coltivare in giardino?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento