Quale poesia di prevert è citata nello spot dei baci Perugina?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:00:45 14-02-2011

Ormai da più di una settimana è uscito il classico spot dei Baci Perugina programmato per il 14 febbraio, il San Valentino tanto caro alla casa dolciaria e celebratissimo ogni anno con Baci e Bacetti di tutti i formati e ( soprattutto ) i prezzi.
Ma quest’anno la solita pubblicità sul blu di un cielo stellato che riprende la carta stagnola dei famosissimi cioccolatini ha colpito decisamente di più: ovviamente non è per il tema sempre banale, né per le comparse pubblicitarie cui quest’anno è toccato l’onore, ma per la scelta del testo, completamente lasciato alle parole di un vero artista, forse per la prima volta.
Sì, perché sulle immagini che scorrono veloci e passano immediatamente di mente, scorrono le parole della bellissima poesia “I ragazzi che si amano”, versi meravigliosi di Jacques Prevert.
La poesia appartiene all’opera “Paroles”, apparsa nel lontano 1946, e soprattutto questo stupisce: sono versi che hanno più 65 anni, eppure sembrano scritti oggi, sia per lo stile scarno ed immediato, ma in questo estremamente profondo e ragionato , sia per la linearità dei pensieri e delle immagini evocate , che si stampano in un angolo della nostra mente per non uscirne più.
La musicalità dell’andamento delle parole e la naturalezza con cui l’ autore descrive quella quotidianità e quella serenità di gesti d’amore ” normali “, eppure al contempo così intimi e speciali, fa innamorare immediatamente di questo brano , ad una prima lettura.
Fa male al cuore il fatto che nello spot sia stato tagliato senza alcun rispetto , senza dubbio per ragioni di tempo rubato allo spazio pubblicitario , ridotto al suo stesso cappello ed alla sua conclusione, senza parlare del fatto che nelle inquadrature non viene mai specificato di quale pezzo e di quale autore si tratti . E sorge il dubbio che questa scelta non sia dovuta alla certezza che “I ragazzi che si amano ” sia universalmente noto (auspicabile ma oggettivamente impossibile ), quanto per lasciar intendere a chi non ne avesse mai sentito i versi che si trattasse della creazione di un
geniale paroliere della ditta dolciaria o a lei prestato da qualche società pubblicitaria.
Per assaporare appieno la poesia,va letta per intero , in tranquillità e solitudine , per scorrerne le parole con i propri tempi e per tentare di contestualizzarla: “i ragazzi che si amano” che “si baciano in piedi contro le porte della notte” non sono le coppiette che vediamo nelle nostre città, sotto i porici di Bologna nel crepuscolo serale oppure appoggiati ai portoni di Via del Tritone, a Roma. Sono le coppiette additate, dileggiate e segretamente invidiate dai passanti perché siamo in realtà nei bigotti anni quaranta, ad un passo dalla fine della seconda guerra mondiale, in un momento
di allegra rinascita che porta alla liberazione dai dogmi imposti , ma che, allo stesso tempo , irrita e insulta i valori conservatori nascosti ancora nelle generazioni più anziane.
Ed è lì che possiamo vedere i ragazzi che si baciano, alla luce del sole, davanti a Notre Dame, per liberarsi da pesanti dictat ormai passati, ma anche per perdersi nello “splendore del primo amore”.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quale poesia di prevert è citata nello spot dei baci Perugina?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento