Qual’è la migliore macchina per il pane?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:25:51 04-02-2011

Mia madre da sempre ama preparare il pane in casa. Lo scorso anno le abbiamo regalato una Moulinex OW3000, in alluminio come colore ma anche con parti in plastica (come il coperchio).
E’ una macchina che permette una buona areazione dell’impasto visto che è dotata di fessure a ciò deputate e c’è la possibilità di tenere sotto controllo, a vista, il suo lavoro visto che è dotata di un oblò trasparente.
Nel libretto delle istruzioni sono fornite informazioni sia sul dettaglio del funzionamento che sulle ricette giuste, sugli ingredienti da utilizzare per avere un buon risultato. Bisogna fare un po’ di pratica per avere un buon pane ma alla fine, dopo qualche prova, devo dire che è diventata un’ottima aiutante di mia madre che inonda casa con un buon profumino di pane fresco. Sono suggeriti programmi diversi, che partono da quelli per i principianti e vanno a crescere, con l’aumentare dell’esperienza. Ogni programma ha un tempo di lavorazione diverso e va detto che comunque i tempi di lavorazione per avere un buon pane non sono brevi in nessuno dei programmi proposti. Una volta imparato il funzionamento le operazioni diventeranno una routine e non si dovrà fare altro che mettere gli ingredienti visto che è la macchina che pensa ad impastare, far riposare l’impasto, impastare di nuovo, ancora metterlo a riposo per lievitare e procede poi alla cottura. Ci si deve limitare a togliere il pane dalla macchina per farlo raffreddare un po’ e poi servire caldo.
Non è una macchina rumorosa, ovviamente consuma elettricità visto che viene alimentata in questo modo ed anche in fatto di pulizia avevo immaginato qualche cosa di peggio: il cestello resta pressochè pulito, non restano residui di impasto appiccicoso o secco e va lavato semplicemente con acqua corrente ed una spugna. E’ comunque una operazione che va fatta sempre per garantire la massima pulizia.
All’inizio non è facilissimo avere un buon pane ma pian piano si prende la mano. Se si vuole anche dare una forma diversa alla pagnotta (non che sia un fatto fondamentale ai fini del gusto) si può anche far impastare e far lievitare a dovere, come la macchina impone, e poi dare una forma piacere prima della cottura. Il consumo è di 650W e si può anche impostare una funzione di programmazione per avere il pane pronto all’ora di pranzo o di cena, caldo caldo per arrivare in tavole. La macchina può essere anche usata per scaldare del pane che si avesse già a disposizione. Noi l’abbiamo usata anche a casa di mia suocera che ha il forno a legna e l’abbiamo usata solo per l’impasto e la lievitazione, poi abbiamo cotto il pane nel forno a legna: ottimo risultato.
L’abbiamo comprata in un negozio di elettrodomestici che offriva diversi modelli: avendo avuto esperienze positive con elettrodomestici di questo marchio ci siamo indirizzati verso questa macchina. L’abbiamo pagata 79 euro l’anno scorso e credo che sia stato un buon acquisto.
Lo consiglio a famiglie numerose e a chi ama fare il pane in casa che sarà davvero ottimo.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Qual’è la migliore macchina per il pane?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento