Come pulire la piscina?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:26:08 06-01-2011

Questa guida si rivolge a tutti coloro che possiedono una piscina e desiderano pulirla da soli senza rivolgersi ad una ditta specializzata.
Innanzitutto bisogna distinguere quale parte della piscina vogliamo pulire: il fondo, il bordo, il telone che la ricopre, ecc.
Partiamo dal fondo della piscina: innanzitutto la piscina deve essere vuota, quindi svuotiamola; fatto questo prendiamo uno strumento che ci servirà per pulire il nostro fondo (solitamente viene dato in dotazione quando si acquista una piscina, altrimenti possiamo acquistarlo separatamente). Questo strumento somiglia ad una scopa: è costituito da un lungo tubo e da una retina. Al tubo dello strumento andremo a collegare un tubo dell’acqua; dopodiché metteremo il tubo all’interno della piscina e apriremo l’acqua. La pressione dell’acqua spingerà tutti i detriti presenti sul fondo all’interno della retina.
Se, invece, sul fondo della piscina e sul bordo si sono create delle incrostazioni di calcare, avrete bisogno di uno specifico acido che andrete a spruzzare su tutte le parti della piscina incrostate. Questo prodotto è acquistabile sia nei negozi di piscine che online. Io vi consiglio il sito “Piscinaonline.it”, all’interno di esso troverete il Disincrostante da 5 litri al prezzo di 35 euro. Consiglio questo sito sia per i prezzi competitivi, sia per la velocità di spedizione (entro 24 ore), sia, infine, per la disponibilità del personale che è sempre pronto a rispondere ad ogni dubbio sia tramite email che telefonicamente.
Se, invece, il vostro problema è “quella” riga nera sul bordo piscina che si è creata nella stagione invernale perché avete dimenticato di coprire la vostra piscina…anche per questo esistono diversi rimedi. Io vi consiglio di provare inizialmente con un panno imbevuto di acqua e aceto. Se non doveste essere soddisfatti del risultato o se la riga scura non vuole venire proprio via, vi consiglio di utilizzare un prodotto specifico per questo problema. Sempre sul sito “Piscineonline” troverete un bidone da 5 litri di sgrassante per piscine al prezzo di 35 euro. Il prodotto va passato sul bordo e poi bisogna strofinare con una spazzola o con una spugna energicamente.
Per quanto riguarda la pulizia del telone in pvc della piscina, potete usare dell’acqua calda mista a detersivo neutro e un pò d’aceto oppure uno sgrassatore non troppo aggressivo. Dopo aver pulito il telone, è necessario farlo asciugare bene e cospargerlo con del borotalco prima di piegarlo e posarlo. Il borotalco, infatti, impedisce che le pareti del telone si appiccichino le une alle altre e previene anche gli strappi.
Un consiglio generale che vale per ogni tipo di piscina e per qualunque sia il problema è quello di evitare la pulizia della piscina sotto il sole cocente questo perché il calore potrebbe interagire con i prodotti chimici utilizzati e provocare danni ai materiali della piscina oppure sprigionare pericolosi “fumi” tossici che respirati possono provocare danni alla salute.
Spero che la mia guida possa esservi stata utile! Buona giornata!

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come pulire la piscina?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento