Perchè San Valentino è il santo degli innamorati?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:39:30 29-01-2011

Le storie e le leggende che ruotano attorno al vescovo e martire cristiano Valentino sono molte e diverse. Valentino fu ordinato vescovo nella città di Terni e, come molti cristiani della sua epoca, fu perseguitato dai romani. Fu proprio a causa della sua fede e del suo tenace rifiuto di abbandonare la religione cristiana che il vescovo fu condannato a morte dall’ imperatore romano Aureliano. La sua morte, mediante decapitazione, avvenne proprio il 14 Febbraio del 270.
Il vescovo Valentino durante la sua vita e nell’ esercizio della sua opera pastorale ebbe molto a cuore il destino delle giovani coppie e degli innamorati. Di questa sua dedizione ne rimase testimonianza in diverse storie che sono state poi tramandate a noi nel corso dei secoli.
Una di queste storie narra che due giovani stavano litigando violentemente in strada, quando arrivò Valentino che porse loro una rosa e li invitò a stringerla tra le loro mani. Questo gesto li fece subito riconciliare e così si allontanarono ringraziandolo.
Un’altra storia, invece, racconta che il vescovo, incarcerato e in attesa della sua esecuzione, scrisse un tenero biglietto alla figlia del suo carceriere cui egli aveva miracolosamente ridonato la vista, essendo nata cieca. Questo biglietto di congedo si concludeva con le parole “..dal tuo Valentino”.
Però l’evento che con più probabilità fece legare il nome del vescovo Valentino alla festa degli innamorati, fu la sua celebrazione di un matrimonio tra due giovani che professavano una fede diversa. Egli infatti fu il primo religioso ad unire in matrimonio la giovane cristiana Serapia ed il centurione romano Sabino, che era pagano. L’unione era fortemente osteggiata dalla famiglia di lei ma grazie all’intervento del vescovo, il giovane legionario si avvicinò alla fede cristiana e si decise ad essere battezzato. Secondo la leggenda, però, la ragazza si ammalò di tisi proprio poco prima della cerimonia del battesimo e supplicò il religioso affinchè la unisse al suo amato in matrimonio prima della sua morte. Il vescovo, allora, battezzò Sabino e li sposò, e mentre li stava benedicendo entrambi caddero in un sonno eterno, così come eterno rimase il loro amore.
Tuttavia, vi è una ulteriore spiegazione, sicuramente meno romantica della precedente, che lega il culto del santo alla festa degli innamorati.
I pagani iniziavano intorno al 15 di Febbraio tutta una serie di festeggiamenti legati alla purificazione dei campi e a riti di fecondità. Queste celebrazioni divennero col tempo sempre più orride e licenziose tanto da spingere la Chiesa a cristianizzare il rito pagano. Così la festa fu anticipata al 14 Febbraio ed associata al martire e vescovo Valentino, elevato a protettore e patrono dei fidanzati e degli innamorati. In definitiva, San Valentino divenne il Santo dell’ Amore, quell’ Amore che tutto il mondo celebra ogni anno il 14 Febbraio ma che, come sappiamo, è diventata ormai una festa eccessivamente consumistica.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Perchè San Valentino è il santo degli innamorati?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento