Perché la bandiera olimpica raffigura 5 cerchi?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:30:11 03-05-2013

Se si dovesse stilare una classifica dei simboli laici più famosi al mondo, sicuramente la bandiera olimpica, “the olympic flag“, occuperebbe uno fra i primi posti.
Nel villaggio globale, infatti, chiunque, e non solo chi ama lo sport, è in grado di comprendere ciò che “la bandiera con i cinque cerchi” rappresenta ed il messaggio universale di sport e amicizia fra popoli che ad essa è associato.
Forse meno note però sono le origini di questo simbolo risalenti agli inizi del secolo appena trascorso.

Esse sono legate imprescindibilmente al Barone Pierre de Coubertin, l’aristocratico francese che ne fu l’ideatore e che è considerato il padre dei Giochi Olimpici moderni. Riportano i biografi, infatti, che nell’ormai lontano 1914 De Coubertin presentò per la prima volta ufficialmente la bandiera durante il Congresso Olimpico di Parigi. In quella occasione il CIO (Comitato Olimpico Internazionale, altra “creatura” di De Coubertin) aveva inteso celebrare il ventesimo anniversario della rinascita dei Giochi Olimpici, ripristinati per l’appunto nel 1894.
Sulla bandiera olimpica sono riportati cinque cerchi interconnessi, ciascuno di diverso colore, predisposti su due file. Ebbene, come ebbe a dire lo stesso De Coubertin, ogni cerchio è rappresentativo di un continente. Nelle intenzioni dell’illustre personaggio francese, quindi, i cinque cerchi rappresentavano i cinque continenti della terra. Il fatto che questi fossero interconnessi, poi, era la rappresentazione simbolica del messaggio di fratellanza fra i popoli resa possibile grazie allo sport. Un messaggio dirompente e fortemente innovativo, soprattutto se lo si cala nel contesto storico dei primi del Novecento, caratterizzato da forti individualismi e dall’avvento della prima Grande Guerra.
Singolare poi è l’interpretazione legata al colore di ciascun cerchio.

Tornando infatti allo schema a due file, si nota che la fila superiore, partendo da sinistra, è costituita da tre cerchi rispettivamente di colore blu, nero e rosso, mentre quella inferiore è composta da due cerchi, giallo e verde.
Si era inizialmente pensato che ogni colore fosse rappresentativo di uno specifico continente e tale interpretazione è rimasta nei Manuali Olimpici Ufficiali per circa 40 anni dal 1914 al 1951 (ovvero ben oltre la morte di De Coubertin avvenuta nel 1937). In realtà, come lo stesso barone ebbe a precisare in una sua lettera datata 1912, la scelta fu fatta con l’obiettivo di concentrare nel simbolo olimpico i colori delle bandiere di tutti i paesi del mondo. De Coubertin, infatti, riflettè sui vessilli nazionali del tempo e valutò che i sei colori utilizzati nella “olympic flag” (compreso il bianco dello sfondo) erano in grado, opportunamente accostati tra loro, di riprodurre tutte le combinazioni possibili.
Partendo da sinistra ad esempio, i primi cerchi blu e giallo riportano alla Svezia, il cerchio blu con lo sfondo bianco rappresenta la Grecia, il cerchio blu, quello rosso e lo sfondo bianco richiamano la Francia e così via.
La bandiera olimpica in definitiva è stato uno dei primi riusciti esercizi di creazione di un marchio: dalla fantasia e creatività di un signore di altri tempi è nato un simbolo che festeggierà a breve i suoi primi 100 anni … in attesa di Brasile 2016.

Perché la bandiera olimpica raffigura 5 cerchi?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: La bandiera olimpica deve la sua origine ad una delle mille intuizioni del Barone Pierre de Coubertin. , La bandiera venne presentata, la prima volta, in occasione del Congresso Olimpico di Parigi.

Giudizio negativo Svantaggi: I cinque cerchi rappresentano i diversi continenti

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bandiera olimpica Pierre de Coubertin

Categoria: Sport

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Perché la bandiera olimpica raffigura 5 cerchi?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento