Come liberare uno scarico intasato?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:43:29 07-01-2011

Prima di tutto ciò dipende dal tipo di scarico. Se lo scarico è facilmente accessibile si può agire su di esso eliminando a mano, o magari con l’aiuto di qualche strumento, tutti gli ostacoli che si trovano in mezzo allo scarico impedendo il flusso dell’acqua. Altrimenti esistono sul mercato molti prodotti che mettendoli nello scarico possono favorire l’eliminazione di tutti i residui di sporco che lo intasano, esempio l’acido muriatico (ma si raccomanda di non esagerare con i dosaggi, in quanto è dannoso per l’ambiente), che scioglie tutto ciò che è rimasto nello scarico per liberarlo, oppure ci si può servire (e forse è una delle cose migliori) di un aspiratutto che aspiri sia solidi che liquidi, in grado di aspirare ciò che è nello scarico ed eliminare ciò che lo ostruisce, in questo modo lo scarico è libero e può tornare a funzionare a dovere. Se invece la causa dell’intasamento dello scarico è dovuta alla formazione del calcare si deve versare nello scarico un qualsiasi prodotto decalcificante (tipo Viakal per intenderci) in modo che ogni traccia di calcare venga asportata dalle tubazioni liberando a dovere lo scarico domestico e facendolo tornare a funzionare. Nel caso in cui le procedure di pulizia siano particolarmente difficoltose è più conveniente affidare il lavoro ad un idraulico qualificato in modo tale da essere sicuri di non peggiorare la situazione. Vi invito comunque a fare attenzione in quanto una delle maggiori cause di intasamento dello scarico è l’accumulo di residui di detersivi in polvere (quelli da bucato per intenderci), pertanto quando utilizzate la lavatrice, che è uno degli elettrodomestici di casa che vengono usati in particolar modo, sarebbe conveniente usare detersivi liquidi, magari già predosati (es. Dash Ecodosi) o saponi tipo il sapone all’olio di cocco Alga, ma anche in pastiglie in quanto sono dosi di detersivo in polvere fatte a posta per evitare sprechi ed intasamento dello scarico, se usate detersivo in polvere state attenti al dosaggio, la stessa cosa vale per quando usate la lavastoviglie o fate il bucato a mano. Un’altra cosa a cui dovete stare attenti è quando lavate i piatti a mano, mettete allo scarico del lavello della cucina quegli appositi filtri che si mettono ai fori dello scarico, in questo modo tutti i residui verranno bloccati e non andranno a finire nello scarico e poi toglieteli e puliteli sotto un getto d’acqua ma posizionando una bacinella sotto per raccogliere la sporcizia e poi gettate tutte le sporcizie nella pattumiera e l’acqua nello scarico appurando che non vi siano residui di sporcizie. Ed un altra raccomandazione per prevenire l’intasamento dello scarico: MAI buttare puliture o comunque carte ed assorbenti nei WC, è una cosa che può far intasare lo scarico del WC costringendovi a smontare il WC o addirittura a spaccare tutto il bagno per liberare il tubo. Spero che questi metodi per liberare uno scarico intasato e queste misure preventive siano state utili e possano servirvi in caso di necessità. Detto ciò non mi resta che porgere i più cordiali saluti a tutti voi.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come liberare uno scarico intasato?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento