La gengivite è ereditaria? LA GENGIVITE E’ EREDITARIA?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 7:48:42 11-01-2011

La gengivite è un’infiammazione dei tessuti gengivali. È caratterizzata dall’arrossamento, gonfiore, calore e sanguinamento delle gengive dovute all’eccessivo accumulo di placca batterica, ed è reversibile solo dopo che siano state rimosse le cause che l’hanno determinata.
La patologia è generata prevalentemente dalla presenza di diverse specie batteriche che, depositate sulla superficie della corona del dente, vanno a comporre la placca e successivamente il tartaro.
In linea di massima si può dire che tra le cause della gengivite non sia ascrivibile l’ereditarietà, ma una predisposizione in casi specifici riguardanti ad esempio la malnutrizione nei paesi in via di sviluppo, dove sono carenti le vitamine del gruppo B e la vitamina C. In questa situazione, la carenza di sali minerali e vitamine essenziali per la madre in fase gestazionale si rifletterà sul bambino, provocandogli durante la crescita e la dentizione una sorta di predisposizione alla gengivite.
A rischio gengivite sono anche tutte le persone “predisposte” con denti disallineati, o che abbiano poca cura verso l’igiene orale o che abbiano bordi di otturazioni piuttosto grezzi. Ci sono poi predisposizioni dovute a malattie particolari, quali il diabete o all’assunzione di farmaci come la pillola contraccettiva. Sono stati anche individuati casi di predisposizione dovuti a certi livelli di androgeni, estrogenie progesterone. Il livello di questi ormoni può favorire la gengivite soprattutto durante la puberta e la gravidanza, quando l’infiammazione delle gengive determina a volte l’insorgere di una iperplasia dei tessuti molli.
Le cause della gengivite sono dunque favorite da fattori di vario tipo ad essa associabili, quali fratture radicolari, ricostruzioni errate del dente e anomalie morfologiche o strutturali dello smalto. Alla base della gengivite possono tuttavia esistere cause di altro tipo, quali l’assunzione di farmaci e la presenza di un elevato livello di alcuni ormoni; tossine e batteri causano inoltre l’infezione e il gonfiore della gengiva, come un piccolo trauma o la spazzolatura forte può provocare l’infiammazione.
Ci sono anche casi in cui la gengivite viene acutizzata da gravidanza e stress.
Se la gengivite non è una malattia ereditaria, ma un’infiammazione dovuta prevalentemente alla formazione di placca e tartaro, non va tuttavia confusa con la parodontite, che è una patologia a carattere multifattoriale, e comprende una base di ereditarietà. Un terzo dei casi di parodontite sono ascrivibili infatti a cause genetiche. La parodontite va a volte confusa con la gengivite, perché quest’ultima ne è una delle concause scatenanti. Ci sia accorge che si è in presenza di una malattia parodontale, ad esempio la piorrea, solo quando è molto tardi, perché i sintomi sono all’inizio gli stessi. In questo caso però non è solo la gengiva ad essere infiammata, ma è l’osso stesso che viene colpito. Laddove sia già presente una infiammazione del tessuto gengivale, la stessa passa poco alla volta ad attaccare l’osso.
Di solito dunque la gengivite è dovuta prevalentemente alla presenza di batteri presenti nella bocca che si depositato sui denti, pertanto va combattuta con una buona igiene orale quotidiana alla quale va associata la pulizia dei denti due volte l’anno.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su La gengivite è ereditaria? LA GENGIVITE E’ EREDITARIA?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento