L’ olio di pesce favorisce l’apprendimento?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 22:53:02 07-12-2010

L’olio di pesce è un acido grasso di origine naturale, ricco di omega3, presente in alcuni alimenti, soprattutto pesce.
Si parla molto negli ultimi periodi di prodotti integrati con omega3 (latte ad esempio) sottolineandone gli effetti benefici su colesterolo, cuore e trigligeridi.
Il modo più naturale di assumerlo è consumare pesce, soprattutto merluzzo e salmone, solo che spesso le quantità di olio che si assumono semplicemente mangiando, sono davvero ridotte, ecco perchè fin da tempi remoti viene assunto, soprattutto viene somministrato ai bambini.
Nella somministrazione pura il gusto non è piacevole, è possibile però trovare delle compresse che lo contengono in percentuali intorno al 17% rispetto al valore della compressa, bassa rispetto al fabbisogno. E’ possibile reperirlo anche in flaconi in cui si trova puro, il costo è di circa 30 euro, ma è da considerare che in tale formula è distillato in modo da eliminare le sostanze nocive di cui parlerò in seguito. E’ possibile comprare perle con all’interno l’olio, in questa formula, aumenta il prezzo, ma almeno è insapore cosa non da poco visto che l’elemento negativo è soprattutto il sapore che ricorda molto la puzza tipica del pesce.
Ho già accennato agli effetti benefici a livello cardiaco, ora passo agli effetti su memoria e apprendimento. Ci sono stati studi condotti su persone di età abbastanza matura e l’uso costante ha dimostrato che è possibile notare un ringiovanimento a livello di capacità di apprendimento di circa tre anni, ciò può essere utile per la prevenzione rispetto a disturbi legati alla memoria in età anziana. Altri studi si sono concentrati sulla gravidanza e l’allattamento, in questo caso la somministrazione durante tale periodo alla madre e in seguito al bambino, sviluppano nello stesso una crescita migliore, anche a livello di misura del cranio, gli studi recenti stanno mettendo in luce anche l’effetto benefico sulla cura della depressione in quanto migliora l’umore.
Personalmente ho provato le compresse che lo contenevano, anche se in basse quantità, nel periodo degli esami universitari e ho trovato giovamento sia per la memoria, sia per l’ansia pre-esame e l’avvertimento di una maggiore energia. Insomma lo stato psico-fisico e l’apprendimento miglioravano. Tale formulazione è inodore, insapore e non produce retrogusto cosa che può capitare con le perle. Non va sottovalutato che contiene anche vitamine del complesso A e D.
E’ giusto ricordare che ci sono anche svantaggi. A causa dell’inquinamento marino, si possono trovare al suo interno elementi inquinanti come il mercurio (la cui tossicità è nota)o ancora cancerogeni coma la diossina e il PCB.
E’ possibile anche il sovraddosaggio che può causare sanguinamenti, bruciore di stomaco, retrogusto di pesce, indigestione, e sovraddosaggio di vitamine. Il nostro organismo non ha bisogno di sovraccarico. Consiglio quindi di stare attenti alle quantità.
I dubbi maggiori restano sulla provenienza, difficile da controllare anche perchè per un flacone è necessaria molta materia prima, pesce, e questo potrebbe portare i produttori a controllare poco la provenienza.
Se anche le percentuali maggiori si trovano in pesci come merluzzo e salmone, è possibile trovare l’olio di pesce anche in alghe e crostacei.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su L’ olio di pesce favorisce l’apprendimento?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento