Come insegnare al cane a non sporcare in casa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:14:11 08-01-2011

Ops, il mio cucciolo è arrivato a casa e ora come faccio ad insegnargli che la mia casa non è la sua lettiera?
Ho letto riviste, ho sfogliato decine di pagine internet e forum ma adesso il problema è reale non più virtuale. Fido mi scodinzola, gioca con la palla e quando lo lascio solo un’istante ritrovo i suoi bei regalini sul tappetto preferito, sotto il tavolo e perfino nelle scarpe. Urge una soluzione, si ma quale?

Per prima cosa manteniamo la calma, se perdessimo quella addio.

Il primo step è quello di porre dei giornali o delle traversine sparse per casa e fargli capire che lì si può, mentre il resto del mio appartamento è off limits!
La prima volta tutto bene, la seconda riesco a coglierlo al volo mentre si sta accingendo a espletare le sue funzioni fisiologiche, la terza ahimè mi ha fregato, ma perseverando ottengo i risultati voluti. Ora sorge un problema, devo abituarlo a far pipì fuori casa e deve capire che se proprio gli scappa in qualche modo si deve mettere in contatto con me.
Iniziamo con togliere qualche giornale da torno e vediamo se ha capito dove andare. Ok tutto funziona, continua a seguire i giornali.
Il passo successivo? Dopo un pò sistemo un solo foglio di giornale accanto alla porta e successivamente fuori dalla porta così pian piano si abitua ad uscire in giardino.
Nel mio caso ha funzionato!

Un metodo a costo zero, in cui occorre tanta pazienza e perseveranza.

Ora alcuni consigli.

Il cucciolo tende a fare i propri bisogni dopo la pappa, dopo il gioco e dopo la nanna.
I primi mesi, purtroppo il piccolino non riesce fisicamente a trattenersi, pertanto sarà difficile mantenere pulita la nostra casa. Col passare del tempo, portiamo Fido fuori, in giardino o al parco, dopo ognuna delle attività su elencate. Premiamolo e lodiamolo se si comporta in maniera adeguata. Io andavo in giro con le tasche piene di crocchette per essere sempre pronta! Se lo cogliamo sul fatto, prendiamolo letteralmente di peso e portiamolo fuori. Deve capire che dentro non si può più fare.

Assolutamente vietato e controproducente picchiare il cane o, come purtroppo molte persone fanno, mettergli il muso nella pipì e gridargli “Così non si fà!”.
Il cucciolo non capirà il reale significato dei nostri gesti e si sentirà in colpa per una semplice esigenza naturale, così facendo ogni volta che avverte l’esigenza di far pipì tenderà a nascondersi o scappare lontano dai nostri sguardi.

Se proprio non riusciamo a ottenere dei risultati soddisfacenti possiamo avvalerci di alcuni spray repellenti per indicargli le zone out, o spray attrattivi per indicargli dove può. Sinceramente reputo siano solo soldi buttati al vento, l’unica arma vincente è la pazienza, non cerchiamo dei risultati immediati non potremmo averli, solo il tempo ci darà soddisfazione. Adesso dopo un anno posso dire di aver vinto la mia battaglia!

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come insegnare al cane a non sporcare in casa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento