Gli autolavaggi automatici possono danneggiare l’auto?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:38:16 02-12-2010

Cari amici se la vostra auto è il primario mezzo di locomozione, sappiate che è cosa giusta lavarla almeno una volta ogni 15 gg, oltre che per garantirvi un più piacevole viaggio – vi sentirete a vostro agio come foste a casa vostra – anche per una migliore manutenzione del mezzo. Ma che non vi venga in mente di utilizzare detersivo e retina per i piatti, danneggereste irrimediabilmente la vernice, e non solo, del vostro amico a 4 ruote; meglio recarsi dai rivenditori specializzati e comprare prodotti dedicati o affidarvi agli autolavaggi e, anche se appassionati del lavaggio auto e vi ci dedicate come fosse l’hobby della domenica, sappiate che sarebbe bene, almeno una volta ogni 2 mesi affidare l’arduo compito a mani e mezzi esperti. Gli autolavaggi moderni, che siano automatici o semi automatici, sono consigliabili sia in termini di sicurezza – macchinari di ultima generazione o periodicamente revisionati e utensili ideati per l’uso automobilistico – sia in termini economici; a ben vedere il costo di una schiena dolorante è molto più alto dell’intero lavaggio della vostra auto. I costi infatti, si aggirano intorno ai 10 -15 euro per il lavaggio completo del mezzo, ma se decidete di affidare l’esterno alle spazzole automatiche e l’interno alle vostre laboriose mani, scendono di parecchio; se poi vi affidate al lavaggio self service, e non siete troppo esigenti, anche con meno di 5-6 euro e olio di gomito, il vostro mezzo sarà perfettamente pulito. Per chi tra di voi rientra nella classe dei super scrupolosi,è bene sottolineare che se ci si affida agli autolavaggi di recente costruzione non vi sono controindicazioni – sempre che non notiate che le spazzole siano di ferro :) – per quelli invece di vecchia generazione, se siete degli assidui frequentatori, vi consiglio di controllare la manutenzione dei mezzi – spazzole adibite al lavaggio auto e cerchioni, ruggine presente sulle parti metalliche dei macchinari, usura dei panni utilizzati dagli addetti alla lucidatura e agli interni – se lesionati, non danneggiano ma, oltre a rendere inferiore la qualità del lavaggio , potrebbero rivestire gli interni di una scomoda patina di pulviscolo, quasi impercettibile che, con il ciclo interno dell’aria potrebbero essere fastidiosi per chi ha il naso sensibile.
Per chi non avesse mai provato l’ebrezza del lavaggio dell’auto presso un autolavaggio automatico, ecco cosa vi aspetta: Fase 1; posizionare l’auto come consigliato – con ruote anteriori piazzate su punti indicati con frecce o visibili in altro modo, freno a mano, chiusura finestrini , uscita dall’auto e chiusura sportello. Fase 2: scelta del tipo di lavaggio. Le vostre opzioni, dipende dai macchinari, potrebbero essere tra emolliente, doppia schiuma, con o senza cera, asciugatura vigorosa con alta pressione, lavaggio cerchioni con Shampoo, cosi’ come se foste dal vostro parrucchiere preferito. Fase 3 lavaggio interno a olio di gomito o affidato a chi lo fa di mestiere. Insomma fidatevi e buon lavaggio!

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Gli autolavaggi automatici possono danneggiare l’auto?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento