Esiste un antidolorifico naturale?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:29:52 11-12-2010

Non è infrequente che per alcuni giorni o periodi purtroppo anche più lunghi ci si trovi costretti a convivere con un qualche dolore , più o meno sopportabile , a causa di tanti fattori diversi , che si sia uomo o donna poco importa. Mal di denti , nevralgie di diverso genere , per le donne il ciclo mestruale doloroso… Le ragioni sono tante e diverse , ma il risultato spesso è lo stesso : antidolorifici a profusione , dalla classica tachipirina , fino ad arrivare ai vari momendol, antalgil e via discorrendo.
Quando non si parla di patologie gravi, ovviamente, o che vanno trattate singolarmente con terapie mirate, soprattutto se i dolori si presentano con una certa cadenza , come quelli mestruali , appunto, che si ripetono ogni mese , sarebbe meglio abituarsi a non assumere medicinali, per non esagerare nell’uso e per non ottenere nel tempo l’effetto contrario, facendo sì che il corpo si abitui e non si riesca più a beneficiarne.
Prima ancora di recarsi in erboristeria , però , dove la scelta tra estratti e derivati di piante e fiori con proprietà antidolorifiche è veramente molto vasta , vale la pena fare un primo tentativo con la classica borsa dell’acqua calda , per i dolori da ciclo ad esempio oppure per i terribili dolori da ascesso dentale, oppure le altrettanto pezze fredde , ovvero stoffe imbevute di acqua fredda, per il mal di testa.
Altro tentativo da fare , è quello per sperimentare una nuovissima teoria, uscita da poco tempo, secondo la quale aiutano a sopportare meglio il dolore l’acqua , consumata in abbondanza, e, per la gioia dei più golosi, la tanto amata cioccolata, che , grazie alla sua proprietà di stimolare la produzione di endorfine, che a loro volta aumentano il benessere psicofisico, aiutando a combattere il malessere e i fastidi di qualsiasi natura.
Altro antidolorifico da cucina è il peperoncino, che , per quanto possa bruciare tantissimo, sembra essere davvero d’aiuto per controllare i dolori.
Bisogna in effetti anche partire dal presupposto che , soprattutto per quanto riguarda gli stati di dolore passeggero e non, è importantissimo l’effetto psicologico che un qualsiasi rimedio h : in parole povere, se ci
si riesce a convincere che una qualsiasi cosa funziona , è facile che alla
fine funzioni davvero, un po’ come la piuma di Dumbo, insomma.
E allora, vale la pena provare anche con le erbe, i cui estratti, appunto, sono spesso utili allo scopo, come l’arnica, molto utilizzata anche in omeopatia e in pomate per problemi articolari o muscolari, oppure gli estratti di artiglio del diavolo, una pianta sempre reperibile in erboristeria e in qualche farmacia particolarmente fornita.
Ancora, molto utile soprattutto per dolori muscolari, nevralgia, mal di schiena, dolori mestruali, è la valeriana : dal momento che è un potente rilassante, aiuta a sciogliere i muscoli e ad attenuare i dolori da contrattura.
Infine, classico rimedio della nonna contro il mal di testa, caffè nero senza zucchero : sembra strano , ma funziona.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Esiste un antidolorifico naturale?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento