Come eliminare l’ odore degli animali da casa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:29:24 18-12-2010

Tra gli animali domestici quello che più da problemi di cattivo odore è il cane. Il gatto, infatti, non è causa di cattivo odore e allo stesso modo non presenta particolari secrezioni maleodoranti.
Il cane, invece, possiede una gran quantità di ghiandole che per necessità o per eventuale malattia, causano problemi di cattivo odore.
Innanzi tutto il cane ha numerose ghiandole sudoripare, chiamate ghiandole apocrine, che sono associate ad ogni follicolo pilifero del loro corpo. Non si conosce bene la funzione di queste ghiandole, probabilmente la loro secrezione serve come riconoscimento nel branco.
In secondo luogo il cane ha ghiandole sudoripare , chiamate eccrine, sulle pastiglie delle zampe e sul naso: quando sono attive, lasciano il naso e le pastiglie delle zampe umide aiutando la pelle a mantenere le sue caratteristiche funzionali.
Altre ghiandole, chiamate apocrine, si trovano nel canale esterno dell’orecchi, e queste assieme alle ghiandole ceruminose, producono il cerume e sono un habitat per possibili microrganismi: soprattutto in caso di infiammazioni quali le otiti, l’odore sgradevole simile al lievito è acutizzato.
Inoltre i cani, essendo carnivori, presentano due borse anali, delle ghiandole odorose, quelle che si annusano vicendevolmente per riconoscersi; queste borse producono una secrezione pastosa di colore giallo e grigio dall’odore molto acceso di ammuffito. Questa secrezione viene rilasciata con le feci per farsi riconoscere e marcare il territorio ma può essere estrusa quando un cane è spaventato. Le ghiandole anali possono ingrandirsi e non essere in grado di espellere naturalmente le secrezioni, causando cattivo odore.
Se il cane ha il pelo lungo, e questo non è perfettamente pulito può essere una fonte di odore sgradevole, soprattutto perchè può intrappolare lo sporco e altre sostanze con odori sgradevoli.
Anche le malattie della pelle, le allergie e le dermatiti, possono causare in un cane un odore forte e anomalo.

Ne consegue che una adeguata pulizia dell’animale e del suo mantello e necessaria per fare in modo che l’odore già intrinseco del cane non diventi troppo forte e non naturale.
La pulizia deve essere effettuata con prodotti specifici tenendo conte che alcuni antiparassitari possono acutizzare l’odore del pelo.
Vanno sempre annusate le orecchie per sentire eventuali infiammazioni e prevenire sia la malattia che la conseguente puzza.

L’odore dell’animale si irradia nell’ambiente, che deve essere sempre pulito per evitare che l’odore si possa depositare anche sulla polvere e sullo sporco di tappeti e cuscini. Questi ultimi vanno puliti e disinfettati.
Un ottimo rimedio per assorbire i cattivi odori e annientarli è il bicarbonato di sodio, che va cosparso su divani, tappeti e moquette e lasciato agire per una intera nottata prima di spazzolarlo via.
Gli abiti che vengono a contatto con il cane possono essere lavati con l’aggiunta di aceto, che neutralizza il cattivo odore.
Tutti questi rimedi sono naturali ed economici.
Esiste poi una svariata quantità di deodoranti per gli ambienti, anche specifici per gli odori degli animali, che se spruzzati in un ambiente gia pulito e disinfettati aiutano ed evitare il ristagno dell’odore e a preservare la freschezza dell’aria.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come eliminare l’ odore degli animali da casa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento