Da quale i paesi vengono i bambini adottati?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:15:19 26-03-2013

Negli ultimi anni abbiamo visto crescere in maniera esponenziale il numero di adozioni di bambini provenienti da stati esteri, piuttosto che di adozioni nazionali.

Anche in Italia assistiamo al fenomeno delle crescenti adozioni da stati stranieri e, se prima i bambini non italiani adottati nel nostro Paese erano il 10,7%, ora si è passati al 13,1% del totale. Ma da dove vengono i bambini che arrivano nel nostro Paese con la speranza di trovare una famiglia con cui crescere e restare per sempre?

Dopo la limitazione legale delle adozioni internazionali di stati come la Cina, la Russia, la Romania, il Guatemala, il Vietnam e la Corea del Sud, che sono state in passato le nazioni di maggior provenienza di bambini adottabili e che, invece ,oggi attuano una politica che favorisca le adozioni interne, troviamo l’Etiopia come secondo paese di origine di minori adottati dal 2003 al 2010.
Se al primo posto rimane ancora la Cina, possiamo vedere come nella classifica attuale siano presenti, ai posti più alti, tutti stati appartenenti all’Africa.
Burkina Faso , Congo, Mali, Ghana, Marocco e Nigeria. Ancora il Sudafrica, l’ Uganda e la Costa D’Avorio sono le nazioni con il maggior numero di bimbi adottati nell’arco degli ultimi 7 anni.

Insieme agli Stati Uniti, l’Italia è il principale paese in cui questi piccoli trovano una casa.
Se negli altri stati le adozioni internazionali sono calate, così come anche quelle nazionali, nel Bel Paese invece abbiamo potuto assistere ad un incremento del 21% di adozioni internazionali.

Ad oggi infatti 1 bambino ogni 10 adottati proviene da qualche paese africano.

Quale sia la motivazione di questo incremento di bambini africani adottati all’estero non è del tutto chiaro. Oltre alla limitazione delle adozioni internazionali dei paesi di cui abbiamo parlato sopra, si pensa che ci siano motivazioni legate al denaro: infatti in Africa gli orfanotrofi sono collegati ad un giro di profitti e denaro che frutta fino a 30.000 dollari per ogni bambino adottato. I paesi africani, secondo l’ACPF (African child Policy Forum), non attuano nella maniera migliore leggi che tutelino i diritti dei minori.

In Italia la legge che regolamenta l’adozione è davvero molto ferrea e ottenere dal giudice l’idoneità a diventare genitori adottivi non è semplice come in molti altri stati, dove le adozioni sono gestite in maniera indipendente, per cui è facile scegliere l’età e la provenienza del futuro figlio. Nel nostro paese invece troviamo degli enti preposti alla regolamentazione delle adozioni, per cui si cerca di offrire la possibilità di una famiglia anche ai bambini sopra i 3 anni in numero decisamente maggiore rispetto all’estero.

La situazione attuale è abbastanza preoccupante, perché non tutti gli stati africani hanno sottoscritto la convenzione con l’AIA per la tutela dei minori durante le procedure di adozione internazionale.

Da quale i paesi vengono i bambini adottati?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Le adozioni in Italia sono passate da un recente 10,7 del totale al 13,1.% , I paesi da cui avvengono le adozioni sono Cina e Etiopia.

Giudizio negativo Svantaggi: Un bambino adottato su 10 è africano.

Giudizio Generale: 0.0

 

Categoria: Società e culture

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Da quale i paesi vengono i bambini adottati?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento