Cosa si festeggia il 17 marzo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:13:55 26-01-2011

Il 17 marzo 1861 è una data storica molto importante per l’Italia, a Torino il re Vittorio Emanuele II proclamava la nascita del Regno d’Italia. Per la prima volta dopo secoli di dominio straniero, di regni, divisioni interne e molte guerre, tutti gli italiani erano uniti in un unico grande paese. Garibaldi grazie alla sua spedizione dei Mille, aveva conquistato il regno dei Borboni, poi l’incontro a Teano e infine l’annuncio tanto atteso.
Il 17 marzo 2011 saranno esattamente centocinquanta anni da questo storico avvenimento. Questa data è stata proclamata dal presidente della Repubblica e dal Presidente del Consiglio festa nazionale dell’Unità d’Italia. L’annuncio è stato dato a metà gennaio del sottosegretario Gianni Letta. Si tratta di un evento eccezionale, anche perchè solo quest’anno in occasione di questo anniversario, verrà celebrato l’avvenimento, le scuole e probabilmente anche gli esercizi privati rimarranno chiusi.
Nel 2012, il 17 marzo sarà di nuovo una data feriale nel calendario, un giorno sarà però ricordata sui libri di scuola.
In molte città italiane ci saranno feste e manifestazioni legate all’evento, in particolare a Torino, dove venne proclamata la notizia. Ci saranno mostre, eventi culturali e spettacoli, sia nei palazzi storici sia all’aperto.
Anche durante la popolare competizione canora di Sanremo, che oramai da decenni è un appuntamento televisivo molto importante, ci sarà una serata dedicata all’evento, con le più belle canzoni italiane degli ultimi anni.
La data ha un valore soprattutto simbolico, infatti a pochi giorni dall’annuncio della festa, in accordo tra loro, le principali cariche dello stato italiano accoglieranno ben 26 capi di stato, sia europei sia internazionali, in Italia per omaggiare l’avvenimento.
La data di questo incontro non sarà però il 17 marzo, bensì il 2 giugno festa della Repubblica italiana. In occasione della parata militare del 2 giugno, i più importanti capi di stato del mondo verranno in Italia per le celebrazioni e assisteranno all’esibizione di una delle più conosciute e ammirate eccellenze italiane: le frecce tricolori.
Il 17 marzo invece, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si recherà all’Altare della patria e successivamente al Pantheon. Rendendo così omaggio anche a Vittorio Emanuele II, seppellito nello storico edificio romano, storicamente riconosciuto come il primo capo di stato della neonata Italia. Come presidente del comitato per le celebrazioni è stato nominato Giuliano Amato, che ha annunciato una serie di iniziative ed eventi legati a quella che lui stesso ha definito “la notte del Tricolore”. Una giornata molto attesa da tutti gli italiani per ricordare ancora una volta lo spirito e il senso di stato che spesso, per questioni economiche, sociali e politiche, tende a far passare in secondo piano il “sentirsi italiani”.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa si festeggia il 17 marzo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento