Cosa ne pensi del conto corrente Banco Posta?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:17:41 28-01-2011

Negli ultimi anni Poste Italiane ha cambiato volto, è finito il tempo degli uffici postali in cui una persona si recava per spedire una lettera o una raccomandata, pagare le bollette o per sottoscrivere un buono postale o depositare sul tradizionale libretto di risparmio.
Oggi Poste Italiane può considerarsi una banca a tutti gli effetti, è presente su tutto il territorio nazionale, anche nei centri abitati con poche migliaia di abitanti, luoghi dove mai nessuna banca oserebbe aprire una filiale.
Il simbolo della trasformazione di questo ente è sicuramente il conto corrente “Banco Posta”, le stesse funzionalità di un conto corrente bancario ma con costi di gestione molto più bassi.

Un conto corrente bancario costa oltre 150 euro l’anno mentre un conto Banco Posta costa solo 30euro, è possibile collegare qualsiasi tipo di carta di credito, maggiori sono le operazioni effettuate maggiori sono i vantaggi per i correntisti.

L’aspetto che più mi piace del Banco Posta è la possibilità di poter prelevare gratuitamente presso uno dei tanti sportelli presenti o attraverso i Bancomat della rete Poste Italiane.
Per una persona fisica è un ottimo strumento per muoversi in libertà, oltre all’accredito dello stipendio si può domiciliare ogni tipo di bolletta ad eccezione di alcuni bollettini che devono essere pagati allo sportello, ma per i titolari di conto Banco Posta ci sono delle corsie preferenziali.
Banco Posta è anche online, come le migliori banche presenti sul mercato italiane, gli accessi sono sicuri, non c’è alcun rischio di frode telematica.
Spesso si sente parlare di truffe con prelievi dal conto corrente, la colpa non è dell’Istituto Poste Italiane, qualsiasi sconosciuto per accedere al vostro conto deve avere i vostri dati personali, sta a voi prestare attenzione e non cadere in errore, poste italiane non richiede conferme dati via e-mail, al massimo vi convocano in filiale.
Un aspetto che non mi piace di Banco Posta è il rapporto con le aziende, di solito gli imprenditori sono abituati con le banche che alzano la cornetta per avvisare i clienti d qualche “dimenticanza”, Banco Posta non utilizza questo sistema, se mancano anche parzialmente o in minima parte i fondi sul conto corrente l’assegno emesso non sarà pagato.
Il discorso vale sia per le aziende sia per i privati, nessun direttore dell’ufficio postale vi chiamerà per avvisarvi della mancanza fondi.
E’ questo, secondo me, l’unico aspetto negativo di essere titolari di un conto corrente Banco Posta, manca il contatto che si instaura tra cliente e banca, ogni giorno avrete di fronte una persona diversa che non conosce le vostre esigenze.
La mia opinione è positiva, consiglio di aprire un conto Banco Posta perché lo trovo conveniente, semplice da utilizzare, al passo con i tempi, al momento è una “banca grande” ma deve migliorare per diventare una “grande banca”, i numeri ci sono, gli sportelli presenti sul territorio rappresentano una base di partenza molto importante.
Il futuro per Banco Posta è roseo, miglioreranno di certo i servizi ma deve diventare più umana, essere più vicina ai propri clienti, i numeri ci sono!!

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa ne pensi del conto corrente Banco Posta?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento