Cosa ne pensi dei mutui a tasso fisso e variabile per la prima casa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:33:25 02-02-2011

Il mutuo per la casa è un debito che molti di noi, sopratutto in Italia, abbiamo perchè la cultura del nostro paese ci spinge all’acquisto del mattone.
Premesso che, secondo me, è un investimento l’acquisto della prima casa, molto azzeccato, (pagare un affitto, a mio avviso sono soldi persi), implica comunque il fatto che per la scelta del mutuo bisogna studiare un pò la situazione economica del momento, e altre variabili.
Prima di tutto bisogna dire che a seguito della legge Bersani, sono stati agevolati i mutui, ma soprattutto si può nel caso si trovi anche dopo una scelta più vantaggiosa per noi, cambiare banca senza spese.
C’è un sito molto interessante : http://www.mutuionline.it/?pop=0&textCodiceReferrer=AdWords_MutuiOnline&gclid=CNCUg4yT6aYCFUkhfAodKHn76w, dove potete confrontare tra varie scelte, e fare anche direttamente richiesta on line per un appuntamento poi in agenzia.
Visto il momento economico che stiamo vivendo, con tassi ai minimi storici, io suggerirei se non un tasso fisso (che in questo momento sono un pò più alti del variabile) per lo meno un variabile con il CAP.
Il fatto è che il variabile in questo momento è molto vantaggioso in termini di rata, ma sicuramente se non quest’anno, il prossimo i tassi ricominceranno a salire, e la rata anche, soprattutto il fisso vi da una tranquillità, se avate modo di valutare che la rata del fisso vi sta bene, potete anche scegliere quest’opzione. A me piace molto questo nuovo prodotto che c’è solo da un anno circa, appunto con il CAP (tetto massimo) in quanto è un misto tra il tasso fisso e variabile, il tasso è variabile, con uno spread maggiore (lo spread è la percentuale applicata in più dalla banca) che incide sulla rata, rispetto ad un variabile di poco, ma questo vi permette di avere la tranquillità, in caso di risalita dei tassi, che il vostro tasso massimo (appunto il CAP) non salirà oltre a…. In linea di massima in questo periodo il tasso massimo per questo tipo di mutuo è intorno al 5,90/6 e quindi potete valutare già da subito quale sarà (in caso di risalita tassi) anche la rata massima che andrete a pagare.
Il vantaggio per il mutuo a tasso variabile in questo momento è sulla rata molto più bassa rispetto al fisso, ma in caso di risalita tassi non si sa fino a che punto la rata potrebbe arrivare, in caso di fisso il vantaggio è aver la sicurezza di quello che si spende, ma ovviamente in questo momento la rata è un pò più alta del variabile.
Per i costi del mutuo in se (perizia e istruttoria) non cambiano dalla tipologia di tasso scelto. Per quanto mi riguarda, per esperienza personale il tasso variabile puro, è troppo pericoloso, soprattutto in questo momento e non fa vivere tranquilli, meglio un fisso o un variabile con CAP. Ormai quasi tutte le banche fanno questo tipo di mutuo, vi suggerisco la MPS che lo scorso anno ha vinto il premio come miglior mutuo CAP.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa ne pensi dei mutui a tasso fisso e variabile per la prima casa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento