Cos’è una dieta vegana?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:34:17 10-02-2011

La dieta vegana, chiamata anche vegetaliana, viene messa in pratica da coloro che non consumano alimenti di origine animale. Tale dieta, dunque, non prevede solo l’assenza di carne o pesce, ma anche di latte, uova e latticini. La dieta vegana può essere messa in pratica per una scelta etica, che vuole contrapporsi all’’allevamento degli animali: si parla in questo caso di ortoressia etica. Nel caso in cui, invece, il vegano effettui la dieta solo sulla base di motivazioni alimentari o di salute, si parla di ortoressia salutistica. È necessario ricordare che all’interno dell’ambito vegano c’è chi mette in pratica regimi alimentari ancora più severi: basti pensare ai crudisti, che consumano solo verdure crude, ai frugivori, che mangiano solo frutta, e ai granivori, che mangiano solo cereali. È doveroso sottolineare che una dieta priva di proteine animali non consente una facile autogestione. Entrando nello specifico, sottolineiamo che in un regime alimentare normale solo il 30% delle proteine proviene dai vegetali. I vegani ritengono che esista la possibilità di soddisfare il fabbisogno quotidiano di proteine con legumi e cereali. Il fatto è che tali verdure, che pure sono sanissime e sono raccomandate in ogni tipo di dieta, da sole non bastano, perché non presentano uno spettro aminoacidico completo. Ecco, dunque, che il fabbisogno giornaliero di proteine corretto necessita anche del consumo di carne, poiché nel mondo vegetale la variabilità di sorgenti proteiche è bassa. In una dieta che non contempli il consumo di pesce, inoltre, il soggetto viene privato di due elementi fondamentali quali l’acido eicosapentaenoico e l’acido docosaesaenoico. Il vegano è generalmente portato ad adottare uno stile di vita corretto. Ciò significa che mediamente i vegani siano più longevi della media della popolazione: ma dire che tale longevità è dovuta esclusivamente al loro tipo di dieta non è corretto. Ma quali sono gli alimenti che compongono un regime alimentare vegano? Proviamo a fare alcuni esempi. Solitamente si preferisce l’aceto di mele all’aceto di vino, o in alternativa l’agro di umeboshi. Bisogna limitare anche prodotti idrogenati ed escludere prodotti raffinati. Sono banditi il tabacco, gli alcoli, il the e il caffè, anche decaffeinato. No a dolcificanti chimici, sì al caffè d’orzo o di altri cereali. Si predilige lo zucchero di canna integrale, oppure lo sciroppo d’acero. Sì anche al malto di mais, al succo d’agaveba, al malto di grano e di orzo. In quantità limitate viene consigliato di assumere alche come areme e nori, mentre il consumo di sale deve essere ridotto il più possibile. I semi di sesamo vengono considerati importanti in quanto rappresentano un’ottima fonte di calcio. Inoltre, l’insalata può essere coompleata da semi di girasole tostati o da alghe secche. Le patate rosse vengono preferite a quelle bianche perché presentano una quantità ridotta di solanina. Anche altre solenacee come melanzane, pomodori e peperoni vengono consumati in maniera accorta. Bene anche la frutta secca, nella misura di dieci grammi al giorno, con preferenza per le mandorle e l’esclusione di pistacchi e arachidi tostati e salati.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è una dieta vegana?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento