Cos’è l’autorizzazione Esta?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:54:43 04-02-2011

L’autorizzazione Esta rappresenta un documento on line che dal 12 gennaio 2009 è diventato obbligatorio compilare per chi ha intenzione di recarsi negli Stati Uniti. L’autorizzazione Esta (acronimo di Sistema Elettronico di autorizzazione al viaggio) rappresenta una procedura dedicata ai cittadini dei Paesi che prendono parte al Visa Waiver Program, vale a dire al programma Viaggio senza Visto, che desiderano recarsi negli Stati Uniti per viaggio di tipo lavorativo o turistico che durino meno di novanta giorni, oppure per i cittadini che debbano semplicemente transitare negli Usa. Tra i Paesi che hanno aderito al programma, oltre all’Italia, segnaliamo Svizzera, Svezia, Singapore, San Marino, Andorra, Australia, Austria, Belgio, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Nuova Zelanda, Norvegia, Monaco, Lussemburgo, Liechtenstein, Spagna, Finlandia, Brunei, Danimarca, Slovenia, Francia, Irlanda, Germania, Giappone e Islanda. L’autorizzazione Esta deve essere chiesto almeno tre giorni prima della partenza, o comunque il prima possibile, anche nel caso in cui non si conoscano precisamente i dettagli della visita: essi, infatti, possono essere eventualmente modificati in un secondo momento. Per ogni informazione, in ogni caso, è possibile connettersi al sito del Dhs, il Department of Homeland, vale a dire il Dipartimento di Sicurezza Nazionale degli Usa. Per effettuare la compilazione del modulo on line è necessario, invece, recarsi sul sito www.esta.cbp.dhs.gov, dove anche in lingua italiana vengono evidenziate le procedure da eseguire. È importante sapere che nel modulo sono presenti anche alcune domande di carattere biografico, e dati riguardanti l’idoneità in linea con quelli che si trovano sul modello cartaceo I 94W, che qualche tempo fa veniva consegnato sugli aerei diretti negli Stati Uniti. Una volta compilato il modulo su Internet, viene inviata una risposta alla propria casella mail, che contiene l’autorizzazione al viaggio. In alternativa, è possibile che si riceva un messaggio in cui si sottolinea che l’autorizzazione è in corso di concessione, e la risposta definitiva verrà trasmessa nel giro di tre giorni, oppure che il viaggio non è autorizzato, e pertanto il viaggiatore ha l’obbligo di farsi inviare un visto dal Consolato o dall’Ambasciata degli Stati Uniti prima di intraprendere il viaggio. Ricordiamo, inoltre, che anche terzi possono eseguire la procedura, la quale è obbligatoria anche per minorenni, neonati e tutti coloro che devono solo transitare negli Usa. L’autorizzazione, infatti, non assicura l’ingresso, ma semplicemente concede la possibilità al viaggiatore di salire a bordo del mezzo di trasporto diretto negli Stati Uniti. Una volta arrivati negli Usa, infatti, bisognerà consegnare, insieme con il passaporto, il codice dell’autorizzazione Esta. Se si desidera controllare lo stato dell’autorizzazione prima di parte, bisogna andare sul sito dell’Esta e fornire il numero di passaporto oltre che il codice dell’autorizzazione.Tale procedura deve essere seguita anche nel caso in cui si vogliano modificare alcuni dati. Concludiamo segnalando, infine, che l’autorizzazione è valida per due anni, o, in alternativa, fino alla data in cui scade il passaporto, a meno che non venga revocato per altri motivi.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è l’autorizzazione Esta?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento