Cos’è la biopsia?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:09:04 02-04-2011

La biopsia è un esame medico molto accurato che permette di sapere in modo preciso se il tessuto prelevato è affetto da qualche patologia. Di sicuro è uno degli esami più accurati che è possibile realizzare. Questo esame viene effettuato su un pezzo di tessuto che viene prelevato secondo varie tecniche in base alla parte del corpo in cui il prelievo deve essere effettuato. Nella maggior parte dei casi, oggi si preferisce usare mezzi poco invasivi come ad esempio il prelievo per via endoscopica, attuato soprattutto su colon, intestino e stomaco, quindi effettuando esami chiamati gastrocopia, colonscopia e broncoscopia per i bronchi. Questo tipo di esame viene effettuato tramite sonde e tramite apparecchiature radiologiche e ecografiche che dirigono la mano del medico al fine di effettuare l’ esame avendo una buona visione del tessuto all’ interno del quale si sta intervenendo. Altro metodo utilizzato è attraverso l’ uso dell’ ago che ha lo scopo di aspirare del tessuto, questo soprattutto per tessuti come quelli della tiroide, ma è utilizzato anche per il seno anche se molti specialisti ritengono che il prelievo fatto al seno con tale metodo non offra le stesse sicurezze di un prelievo effettuato con intervento chirurgico, cosa che rappresenta uno svantaggio visto che poi spesso è necessario comunque effettuare un altro prelievo con escissione. Il metodo più invasivo è costituito dall’ escissione, ovvero un vero è proprio intervento chirurgico che ha lo scopo di prelevare dei tessuti, al fine appunto di sottoporli ad analisi. Effettuato il prelievo, il tessuto viene trattato con alcune sostanze ( formalina e paraffina) e quindi esaminato al microscopio. Per quanto mi riguarda, ho avuto l’ esperienza della colonoscopia, l’ intervento non è molto piacevole e alcune strutture preferiscono effettuarlo anche senza anestesia, mentre altre ritengono che possa essere utilmente effettuato anche con l’ anestsia. Nel primo caso il dolore è davvero notevole, nel secondo caso invece è attenuato, ma comunque ci sono degli svantaggi dovuti alla preparazione, che prevede un periodo di digiuno abbastanza lungo e la somministrazione di medicinale al fine di svuotare l’ intestino e poter effettuare l’ esame. Di sicuro è un esame fastidioso da effettuare. Gli esami meno invasivi hanno dei vantaggi sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista del dolore perché un intervento è sempre più difficile da sopportare, però in alcuni casi non offre tutte le sicurezze che invece offre l’ esame tramite escissione. Un altro svantaggio legato alla biopsia riguarda il caso in cui il medico sospetti un tumore gastointestinale perché alcuni studiosi ritengono che il percorso effettuato dall’ ago per uscire nuovamente dopo aver prelevato il tessuto possa portare ad una dispersione delle cellule tumorali con contaminazione susseguente. E’ da dire che non tutti sono concordi e ritengono questo rischio inferiore ai disturbi che si potrebbero avere nel caso in cui si effettui un intervento chirurgico senza sapere con esattezza la reale patologia che colpisce le parti in esame e la dimensione.

Cos’è la biopsia?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: permette di sapere in modo preciso se il tessuto prelevato è affetto da qualche patologia , Questo tipo di esame viene effettuato tramite sonde e tramite apparecchiature radiologiche

Giudizio negativo Svantaggi: quando si effettua la colonoscopia l' intervento non è molto piacevole

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: biopsia corpo umano esame medico

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è la biopsia?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento