Come lavare bene gli strofinacci da cucina ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:13:28 19-12-2018

Gli strofinacci sono utili per tutti i tipi di operazioni di pulizia in cucina. Sfortunatamente, con l’esposizione a così tante sostanze alimentari, possono sviluppare rapidamente macchie e cattivi odori. Le pulizie frequenti sono di grande aiuto per eliminare germi e batteri che si annidano tra le fibre del tessuto.

Lasciate asciugare gli strofinacci sporchi prima di metterli nel cesto degli indumenti sporchi, altrimenti potrebbero ammuffire e diffondere i cattivi odori anche sugli altri capi da lavare. Per evitare che ciò accada, occorre farli asciugare completamente all’aria aperta o sopra il bordo del lavandino durante la notte prima di riporli.

Per quanto riguarda il lavaggio, esistono principalmente due metodi.

Primo metodo: ebollizione

Riempire una pentola d’acqua e portarla ad ebollizione, aggiungere gli strofinacci sporchi e far bollire il tutto per 15 minuti. L’acqua bollente uccide qualsiasi traccia di muffa, batteri e germi.
Dopo l’ebollizione, lavare ed asciugare normalmente. In questo modo, gli strofinacci saranno disinfettati e profumati.

Secondo metodo: sanificazione con candeggina o aceto

Mettere gli strofinacci sporchi nella lavatrice.
Se si desidera usare l’aceto, aggiungere mezzo bicchiere di aceto bianco insieme al normale detersivo per bucato e utilizzare l’acqua calda per il lavaggio.
Se invece si vuole impiegare la candeggina, aggiungerne solo un misurino e procedere al normale lavaggio con acqua calda o fredda.
Tuttavia, se gli strofinacci presentano parecchie macchie di grasso, è consigliabile optare per l’aceto, il quale aiuta ad eliminare il grasso.

Non usare aceto e candeggina insieme, poiché la combinazione di queste due sostanze crea dei fumi tossici. Inoltre, entrambi svolgono la stessa azione, pertanto sarebbe anche inutile.

Per impedire agli strofinacci di sviluppare cattivi odori, sciacquarli accuratamente ed appenderli per farli asciugare dopo ogni uso.
Evitare di lasciare gli strofinacci appallottolati o riposti in luoghi umidi per lunghi periodi di tempo.
Gli strofinacci più sottili si asciugano più velocemente, il che può prevenire la muffa, mentre quelli più spessi possono trattenere l’umidità e devono essere lavati più frequentemente.

Non usare mai l’ammorbidente sugli strofinacci, poiché li rende meno assorbenti e potenzialmente pericolosi se vengono a contatto con i cibi. Siccome l’aceto è già un ammorbidente naturale, non sarà necessario un ulteriore trattamento.

Come lavare bene gli strofinacci da cucina ?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il lavaggio degli strofinacci previene la formazione di germi e batteri in cucina. , Lavando bene gli strofinacci si evita il formarsi delle macchie ostinate

Giudizio negativo Svantaggi: I lavaggi frequenti possono indebolire il tessuto degli strofinacci.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cucina lavaggio strofinacci

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come lavare bene gli strofinacci da cucina ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento