Che cose’ il narcisismo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 22:03:47 15-12-2010

In psicologia il termine narcisismo deriva dal mito di Narciso.
Narciso era un fanciullo di rara bellezza che mal sopportava le attenzioni e l’amore di chiunque gli stesse intorno. Tra i numerosi spasimanti di Narciso ci fu Eco, una ninfa, che punita dalla Dea Era e privata da questa del dono della parola, non riuscì ad esprimere i propri sentimenti al suo amato e Narciso la rifiutò, lasciando che morisse di crepacuore. Gli Dei si adirarono molto per il comportamento sprezzante del giovane e decisero di punirlo, facendolo innamorare perdutamente della sua stessa immagine. Infatti, specchiandosi nelle acque di una fonte limpida e chiara Narciso scorse il suo riflesso e se ne innamorò all’istante, disperatamente. Il giovane tentò in tutti i modi di abbracciare e di incantare il suo riflesso e si strusse a tal punto che morì, trasformandosi in un narciso, il fiore appunto.
Da questo mito si genera il concetto psicologico che definisce quelle persone in un certo qual modo innamorate esclusivamente di se stesse e di contro per nulla attente nei confronti degli altri, quasi sprezzanti. Le persone narcisiste, tuttavia, pur mostrando un disinteresse nei confronti altrui, sono nel profondo del loro animo incapaci ad amare anche se stesse e pertanto gli altri.
Il disturbo narcisistico di personalità può catalogarsi secondo tre diversi gradi, in base alla profondità dei sintomi nel soggetto osservato.
Tali sintomi comunque, generalmente sono i seguenti:
- un senso smisurato di importanza, come se si aspettasse di essere notato e considerato in ogni circostanza
- fantasie illimitate e immotivate di successo, in ogni campo (fascino, carriera, carisma, etc)
- considerazione di unicità del sè, pertanto questo porta alla ricerca di persone altrettanto speciali come fossero le uniche in grado di capirlo e apprezzarlo
- esagerazione su fatti ed eventi che lo riguardano
- convinzione che tutto gli sia dovuto, che debba avere sempre dei trattamenti di riguardo e che debba ottenere una soddisfazione estemporanea delle proprie aspettative
- tendenza a sfruttare gli altri, senza alcuno scrupolo o sensi di colpa, per raggiungere i propri scopi
- mancanza totale di empatia con la conseguente incapacità a riconoscere ed identificarsi nei sentimenti altrui, nel rispettarli
- tendenza al sentimento di invidia. Sia invidia dell’altro che presunta invidia da parte degli altri nei propri riguardi
- atteggiamenti costanti di arroganza e presunzione
- tendenza a voler sedurre sempre, appaiono molto spesso in effetti come persone affascinanti quantomeno in un primo momento
- forte paura dell’intimità affettiva, distruggono i legami
- convinzione di essere assolutamente indispensabili
- incapacità a fare introspezione, sconoscono i loro reali bisogni
- tendenza a sminuire gli altri, ponendosi talvolta come superiori e talvolta come benefattori in grado di soccorrere i deboli ( a volte scelgono come compagni persone forti proprio nel tentativo di farli diventare deboli e bisognosi della propria presenza)
Il sociologo Bauman descrive un modello molto attuale di personalità narcisistica come colui che prende dall’altro senza dare, che considera gli altri come oggetti “usa e getta”.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Che cose’ il narcisismo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento