Che cosa e’ la separazione tra Stato e Chiesa ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 22:48:58 09-12-2010

si riesce a comprendere il principio di separazione tra Stato e Chiesa se non si comprendono le ragioni storiche che hanno portato alla sua affermazione ed elaborazione dottrinaria
La lotta tra tra Chiesa e Stato si sviluppa tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, ai soliti fattori di ostilità si aggiunsero altre cause tra le quali la forte avversione pubblica da parte di molti cattolici contro il regime repubblicano che si viene ad instaurare in Francia dopo la guerra franco-prussiana e la caduta di Napoleone III.
Inoltre un nuovo incentivo alla lotta contro la Chiesa fu dato dal caso Dreyfys che fece accrescere l’eccitazione anticattolica e nello stesso tempo accrebbe i dissidi tra il governo francese e la Santa Sede che a sua volta continuava a non avere rapporti con lo lo Stato Italiano fin dalla presa di Porta Pia.
Questo stato di cose era di diretta derivazione napoleonica che con il concordato del 1801 aveva ridotto drasticamente il numero delle diocesi, provocando una serie di leggi anticlericali che vanno dal 1879 al 1905 e che possiamo così riassumere:
Misure contro le scuole cattoliche: viene tolto alle università cattoliche il diritto di concedere gradi accademici, viene soppresso l’insegnamento della religione nelle scuole elementari, si proibisce ai sacerdoti e ai religiosi di insegnare qualsiasi materia nelle scuole statali, tra il 1908 e il 1910 vengono fatte chiudere in Italia circa 10.000 scuole gestite da religiosi.
Vi furono inoltre delle misure contro gli ordini religiosi, nel 1880 vennero espulsi per primi i Gesuiti, poco dopo vengono chiusi 261 conventi maschili, all’inizo del ’900 vengono sciolti tutti gli ordini religiosi ed esplusi oltre 20.000 aderenti.
Da questo momento incomincia la laicizzazione della vita pubblica, viene eliminata ogni traccia di religione nella stessa, nel 1879 i sacerdoti vengono eliminati dalle commissioni di vigilanza degli ospedali e dalle opere pie, nel 1881 vengono soppressi i cappellani militari, ma il provvedimento che in un certo qual modo anticipò e sancì la separazione fra Stato e Chiesa è la legge del 9 febbraio 1905 che provocò la reazione di Pio X il quale pubblicò l’enciclica “Vehementer Mors”.
La legge dell’11 febbraio 1905 tolse ogni sostentamento alla Chiesa ma il Papa acquistava la libertà di nominare i vescovi per conto suo ( libera Chiesa ), la faccenda tuttavia non trovò soluzione anche perchè rimaneva in piedi la Questione Romana che fu l’insieme di quello stato di cose che si venne a creare con l’occupazione di Roma.
Bisognerà arrivare all’11 febbraio 1929 che sancì la nascita dello Stato della Città del Vaticano e che pur confermando la separazione dello Stato dalla Chiesa, fu per quest’ultima molto favorevole.
Il principio della non ingerenza dello Stato nelle questioni interne della Chiesa e di questa nello Stato fu poi teorizzata anche sul piano dottrinario e giuridico anche se di fatto in Italia le influenze dei vertici della gerarchia nei confronti della classe politica non sono mai mancate come non è mai mancata una classe politica che anche in maniera scoperta non ha mai applicato il principio laico di separazione tra Stato e Chiesa.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Che cosa e’ la separazione tra Stato e Chiesa ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento