Canone Rai: quali sono le novità?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:06:53 11-02-2016

Con la nuova Legge di Stabilità da luglio 2016 il canone Rai si pagherà direttamente con la bolletta dell’Enel. La decisione, presa per porre fine all’evasione di una delle imposte più odiate dagli italiani, ha destato non poche polemiche ma ormai la legge è fatta e non resta che adeguarsi. Scopriamo dunque quali sono le modalità di pagamento e chi, eventualmente, può essere considerato esentato.

Innanzitutto va specificato che il canone va pagato una sola volta in relazione a tutti gli apparecchi detenuti. Ciò vuol dire che anche se le televisioni in casa sono più di una, il canone sarà dovuto una sola volta. Neanche per le seconde case il canone è dovuto.

L’importo totale del canone Rai scende a 100 euro all’anno, suddivisi in dieci rate da dieci euro ciascuna che verranno pagate ogni anno da gennaio ad ottobre. Eccezionalmente per il 2016, i pagamenti partiranno da luglio ma in quella data si pagheranno le precedenti sette rate non ancora saldate. Nessuna preoccupazione per chi, fino ad ora, ha evaso questa imposta. Infatti, non verranno richiesti i pagamenti di quanto fino ad ora non versato: vengono, così, tranquillizzati tutti coloro che temevano una maxi multa a sanare gli anni precedenti. Le rate arriveranno in bollettini postali direttamente all’indirizzo di residenza.

Poiché il pagamento è dovuto da tutti coloro che sono possessori di un apparecchio di qualsiasi tipo atto a ricevere segnale, spetta a chi in realtà non possiede apparecchi l’onere di provarlo. A questo scopo sono stati pensati degli appositi moduli di auto dichiarazione: sarà poi compito dell’Agenzia delle Entrate dimostrare eventualmente il contrario attraverso una serie di controlli. Sono, invece, esentati dal pagamento dell’imposta chi ha superato i 75 anni di età e chi ha un reddito annuo complessivo di poco più di 6700 euro. Inoltre, sono esentati dal pagamento anche i militari che vivono in caserme oppure in ospedali. Tutti coloro che non potranno dimostrare di avere l’età anagrafica adatta oppure un reddito inferiore a quello stabilito o, infine, di non possedere un apparecchio televisivo, saranno considerati evasori fiscali e a quel punto si potrà anche richiedere il pagamento degli anni precedenti, per non più però di dieci anni in quanto questo è il limite di prescrizione previsto dalla Legge.

Canone Rai: quali sono le novità?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il canone sarà più economico e si potrà pagare a rate. , Con una sola bolletta si potranno saldare luce e canone Rai.

Giudizio negativo Svantaggi: A chi non possiede un televisore spetta l'onere dell'autocertificazione.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: canone rai

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Canone Rai: quali sono le novità?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento