I cani possono mangiare le mandorle ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:17:42 05-01-2011

Il mandorlo è una pianta appartenente alla famiglia delle rosacee e il mandorlo ne è il seme commestibile.
Le mandorle che compaiono sulle nostre tavole si dividono genericamente in mandorle dolci e mandorle amare ed è importante fare una distinzione tra queste. Le prime sono i veri e propri semi del mandorlo. Le seconde sono invece i semi contenuti nei frutti quali pesche e albicocche soprattutto, ma anche mele, avocado e altri frutti che contengano semi all’interno della polpa e che vengono messi ad essiccare. Si usano entrambi sia a scopo alimentare (ma con moderazione) che a scopo estetico. Non andrebbero invece usate per l’alimentazione degli animali in genere.
I cani sono animali di solito ghiotti di frutta secca, come mandorle, noci e uvetta, tuttavia non sempre uno spuntino di questo tipo fa loro bene, e per diversi motivi che potrebbero creare malesseri di varia entità, a partire da vomito e diarrea per arrivare ad una ostruzione intestinale, perché non tutti gli organismi digeriscono facilmente tali sostanze.
Si può partire dalla considerazione che molti frutti a guscio, tra cui proprio le mandorle, sia quelle dolci che quelle amare, contengono un’alta percentuale di fosforo, una delle principali cause dei calcoli vescicali.
Ma il motivo fondamentale è che la mandorla contiene una sostanza tossica, chiamata amigdalina, che viene disattivata solo con la cottura. Più la mandorla è amara, più risulta tossica. E questo non solo per i cani, ma per l’uomo.
Quando acquistiamo questo frutto non sappiamo forse che la sostanza in esso contenuta e riconosciuta come tossica, diventa pericolosa quando entra a contatto con la saliva (sia umana che animale) e con gli acidi dello stomaco, scomponendosi e producendo acido cianidrico, noto anche come acido prussico. Lo stesso accade in misura minore per le noci. L’amigdalina, nota anche come Laetrile o vitamina B17, è stata una sostanza di cui si è parlato negli ultimi trent’anni a proposito delle sue potenti capacità antitumorali e perciò quasi osannata.
La lista ufficiale redatta dalla Humane Society contiene un elenco completo di alimenti e semi che non possono essere utilizzati per nutrire un animale domestico, e c’è da dire che le mandorle non ne fanno parte.
I frutti secchi che sono esclusi drasticamente sono le noci in generale e le Noci Macadamia.
Sempre nello stesso elenco risultano tuttavia indicati quasi tutti i semi contenuti nei frutti estivi, e ciò farebbe pensare che le stesse mandorle dolci, che pur contengono una piccola quantità della sostanza tossica, siano da escludere dalla loro alimentazione.
C’è inoltre un’altra considerazione da non trascurare. La tossicità di una mandorla è diversa nell’organismo umano e in quello animale. Nel momento in cui il cane ha mangiato qualche mandorla e non ha avuto malesseri, non dovremo preoccuparci più di tanto, perché il suo metabolismo sarà stato in grado di tollerarle. Tuttavia è preferibile ritornare subito all’alimentazione solita del nostro amico, perché continuare a dargli spuntini di questo tipo determinerà un lento avvelenamento dell’animale, e prima o poi dovremo ricorrere all’aiuto del veterinario.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su I cani possono mangiare le mandorle ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento