Bava di lumaca: come utilizzare il nuovo elisir di bellezza

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:10:31 20-12-2018

Sono ormai diversi anni che nel mercato cosmetico e dermatologico femminile ha preso piede quella che, con una nomenclatura molto chiara, è chiamata “bava di lumaca”. Il suo nome non desta più l’iniziale stupore, scetticismo e quella naturale punta di repulsione ad immaginare una lumaca passeggiare sul nostro viso (pratica tra l’altro perseguita in Giappone).

La tentazione di provare prodotti a base di questa sostanza, grazie alle sue variegate proprietà benefiche per tutti i tipi di pelle, sta prendendo sempre più piede. Creme con questo principio nutritivo sono adatte a fronteggiare tutte le eventuali esigenze della nostra cute sottoposta a ogni tipo di stress, a causa dei diversi fattori climatici che fronteggiamo quotidianamente (freddo, sole, vento…) e del tempo, che avanzando ci rende più mature ed interessanti, ma richiede una maggiore cura della nostra persona, un pretesto positivo per occuparci anche di noi stesse.

La bava di lumaca può essere utilizzata fin da giovanissime in ogni contesto, è completamente naturale, di rapido assorbimento e non presenta nessuna controindicazione ed effetto collaterale.
Contiene le vitamine A ed E, l’acido glicolico, l’elastina e il collagene. Tutte queste caratteristiche portano a :

- una pelle idratata e nutrita, che risulta più liscia e pura;

- una cute rigenerata. Grazie al potere esfoliante la nostra pelle risulterà sempre “nuova” e sana;

- attenuazione di acne e infiammazioni. Le vitamine, così come l’acido glicolico, aiutano a contrastare gli inestetismi della pelle che possono causare disagio e portarci a provare cure miracolose e azzardate, anche fai da te, che nella migliore delle ipotesi non hanno effetti nocivi.

- riduzione delle smagliature e delle cicatrici. Il potere lenitivo e cicatrizzante di collagene, elastina e acido glicolico permette di fronteggiare smagliature e cicatrici che possono subentrare dopo un parto o una repentina perdita di peso o a seguito di lesioni, aiutando il tessuto epidermico nel processo di ricostruzione;

Va utilizzata in modo costante e minuzioso. Non si deve credere ad un effetto miracoloso dopo “due passate” casuali. Sul viso se ne consiglia l’applicazione la mattina e la sera, ma anche utilizzata soltanto come base per il trucco può portare in tempi relativamente brevi a notare subito i primi risultati positivi.
Per cicatrici e smagliature si dovrebbe optare per un utilizzo di almeno due volte al giorno, soprattutto nella fase d’attacco in cui il rossore e le lesioni sono più marcate, per poi scendere ad un solo trattamento quotidiano in fase di mantenimento fino alla riduzione quasi totale dell’imperfezione.

 

Bava di lumaca: come utilizzare il nuovo elisir di bellezza
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Adatta alla routine quotidiana della cura personale , Inodore o con lieve aroma gradevole.

Giudizio negativo Svantaggi: Bisogna scegliere prodotti di qualità, con relativi costi.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bava di lumaca cura della pelle pelle

Categoria: Bellezza e stile

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Bava di lumaca: come utilizzare il nuovo elisir di bellezza? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento