Appassionati di ciclismo: quali scarpe scegliere?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 22:01:07 30-11-2010

La scelta dell’abbigliamento,accostandosi alla pratica di una qualsiasi disciplina sportiva,è di fondamentale importanza,tanto da essere considerata parte integrante della disciplina stessa, collocandosi senza alcun dubbio sullo stesso livello dell’attrezzatura tecnica.
Se nulla va trascurato,nella dotazione cosiddetta tecnica riconosciuta come fattore determinante nel conseguimento dello scopo di chi si avvicina alla pratica di una qualsiasi disciplina ,sia dilettantistica, agonistica, o come semplice ed intelligente mantenimento di una buona condizione psico-fisica,particolare rilevanza va data ad alcuni oggetti che, in un contesto di condizioni singolarmente importanti,si collocano in posizioni di rilievo.
Parlando di ciclismo sia esso su strada che mountain-bike,
riconoscendo ,ovviamente,ma “trascurando”,per il momento,l’importanza assoluta rivestita dalla dotazione di sicurezza,in cui comunque per alcuni aspetti potremmo inserirli,particolare attenzione va dedicata alla scelta delle scarpe che prima ancora che con i piedi, va fatta “con la testa”.
Esistono in commercio modelli che ben si adattano ad ogni esigenza d’utilizzo e di disponibilità economica.
Qualsiasi modello è dotato delle indispensabili placchette aggancio-sgancio rapido,fondamentali per ottenere la massima efficienza in ogni punto del ciclo della pedalata;
dopo questo il testimone passa alla suola,che deve essere sufficientemente rigida,per trasferire al pedale l’energia impressa dal piede assorbendone quanta meno possibile;
infine ma non di secondaria importanza ,la tomaia che deve essere avvolgente ma adeguatamente elastica al fine di agevolare la più corretta articolazione piede-caviglia e quindi proteggere dal freddo senza impedire un adeguata traspirazione.
Considerando, che spendere poco non sempre significa risparmiare, soprattutto laddove si parla di sport e quindi di salute, ecco alcuni modelli che rispondono a questi requisiti. Attorno ai 100 euro,troviamo i modelli VERTIGO PRO 2010 di NORTHWAVE,calzatura per ciclismo su strada con suola rinforzata in carbonio, tomaia con inserti in rete Airmesh, e chiusura con sistema SBS e 2 velcri. Nella stessa fascia di prezzo abbiamo la SIDI ZEPHIR NERA o GRIGIA,o ,in alternativa,la SPARK,sempre di SIDI,con un look moderno e forma aerodinamica,
suola Millenium 3 in nylon caricata con fibra di carbonio. Questa speciale aggiunta permette di avere il 36% in più di rigidità rispetto alla precedente; tomaia in microfibra e rete di Nylon, tre velcri,e tallone rinforzato.Altro prodotto molto interessante,è la ERGO CARBON by DIADORA con chiusura micrometrica a passo multiplo e rilascio automatico a pulsante che consente una chiusura perfetta ed una facile regolazione anche durante la corsa.
I supporti in Politech installati su inserti shock absorber , che prevengono dolorose pressioni sul piede durante l’intensa attività agonistica.
Non badando a spese,ovviamente il livello già ottimo di queste calzature, sale ma spesso non in proporzione e quindi secondo il principio a me caro in base al quale lo sport,inserito di diritto in un corretto piano di prevenzione medica,debba essere alla portata di tutti e se,come penso molti,non mirate alla vittoria del “GIRO” vi consiglio VITTORIA SCARPE CORSA,una scarpa confortevole, leggera, con chiusura a due velcri, e un ottimo rapporto qualità/prezzo. Quindi…mettete la testa nella scelta delle scarpe.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Appassionati di ciclismo: quali scarpe scegliere?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento