Come aiutare il Giappone?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:12:53 31-03-2011

Il Giappone, come ben noto dalle cronache delle ultime settimane, è stato colpito lo scorso 11 Marzo da una delle catastrofi naturali peggiori dell’ultimo secolo. Un terremoto devastante, di magnitudo prossima alla 9 sulla Scala Richter, con epicentro localizzato in mare al largo della città di Sendai, a nord-est di Tokyo, ha provocato poi un maremoto (tsunami), il quale ha causato ingenti danni, devastando di fatto tutta la zona costiera nord-orientale della principale isola giapponese, quella di Honshu. L’onda, assieme al terremoto, hanno irrimediabilmente danneggiato non solo la zona accanto a Sendai, ma anche una grande centrale nucleare, con ben 6 reattori attivi, quella di Fukushima. Il pericolo legato a questa centrale non interessa ora solo il paese del Sol Levante, che ovviamente ne soffrirebbe comunque le maggiori conseguenze, sia dal punto di vista dell’inquinamento ma anche da quello energetico, ma anche il resto dell’Asia e del pianeta, poichè le radiazioni possono essere trasportate anche a migliaia di chilometri di distanza dai venti e dalle nubi.
Come però si diceva, il popolo giapponese è sicuramente quello più colpito da questa immane tragedia e quindi la comunità internazionale ha il dovere di aiutare questo popolo a tornare al più presto alla normalità o quantomeno ad una situazione di vita decorosa. A parte i problemi legati alla sicurezza delle centrali nucleari che andranno affrontati per primi per evitare una vera e propria catastrofe ecologica come in parte purtroppo è già avvenuto, occorre dare sostentamento alla popolazione in termini economici ma anche di cibo ed acqua.
Per ciò che concerne il lato economico il Giappone, nonostante sia uno dei paesi più ricchi al mondo, ha un grande bisogno di soldi per ricostruire case, strade ed opere pubbliche, devastate dal sisma e dalle sue conseguenze: ciò può esser fatto mediante versamento di fondi alla Croce Rossa Giapponese, la quale organizza, assieme ai vari centri culturali giapponesi sparsi nelle varie città, delle manifestazioni nelle quali viene istruita la gente sulle varie usanze e tradizioni del paese ed in cambio la gente può donare un contributo che va direttamente alla Croce Rossa, la quale aiuterà le popolazioni che ne hanno bisogno. In alternativa, si può contattare l’associazione Medici Senza Frontiere o l’UNICEF, quest’ultima in particolare per aiutare i bambini in difficoltà, rimasti orfani o comunque bisognosi di aiuto. Per ulteriori informazioni, è anche possibile rivolgersi all’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri, che fornirà tutte le informazioni necessarie anche per effettuare pagamenti per le popolazioni colpite dalla tragedia.
Come dicevamo sopra, il Giappone ha un gran bisogno di aiuto anche per ciò che concerne le materie prime alimentari, bisogno che aumenterà nel corso degli anni, in quanto in questo periodo il paese potrà far ricorso alle scorte alimentari in suo possesso, ma per molti anni i prodotti della terra e del mare saranno purtroppo contaminati: per donare cibo, acqua e viveri è necessario contattare la Croce Rossa e rivolgersi a loro per informazioni utili e donazioni di questo tipo.

Come aiutare il Giappone?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: la comunità internazionale ha il dovere di aiutare questo popolo a tornare al più presto alla normalità , il Giappone ha un gran bisogno di aiuto

Giudizio negativo Svantaggi: anche se è il paese più ricco al mondo ha bisogno di soldi per ricostruire tutto quello che è andato distrutto

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: aiutare il giappone cronaca situazione in giappone

Categoria: Ambiente

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come aiutare il Giappone?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento