Come aiutare il bambino a dormire meglio?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:45:35 26-12-2010

Di bambini ne ho due, piccoli, entrambi alla scuola materna e capita spesso che facciano fatica ad addormentarsi e a dormire serenamente. Vuoi per via della paura di stare da soli nella cameretta, vuoi per raffreddori e mal di gola che disturbano il sonno, ho dovuto imparare delle tecniche che li possano aiutare a prendere sonno e dormire in modo sereno possibilmente fino al mattino.
Innanzitutto va detto che ogni bambino ha il suo carattere e le sue abitudini per cui non credo che esistano delle regole valide ed efficaci in assoluto. Io ho imparato ad attuare alcuni accorgimenti che, alla luce dell’esperienza pratica con loro, posso dire che nel nostro caso danno una mano.
Intanto dopo cena i bambini non dovrebbero essere eccessivamente stimolati con giochi di movimento, con corse o attività che li facciano accaldare ed eccitare troppo. Se si vuole giocare un po’ prima di andare a dormire meglio proporre attività tranquilli: attività con colori o pennarelli, giochi tranquilli, meglio ancora se si propone la lettura di un libro. Il tutto in un ambiante tranquillo, senza la televisione accesa che oltre a creare confusione distrae i bambini, meglio ancora se si riesce a proporre un sottofondo di musica tranquilla.
Sarebbe bene non lasciarli da soli a giocare. Con la vicinanza della mamma o del papà non percepiscono quel senso di abbandono che spesso li pervade dopo cena, quando si avvicina il momento di dormire e inizia a crescere la paura di dover stare da soli nel lettino.
Io abitualmente prima di andare a dormire leggo ai miei figli un libro tenendoli vicino a me e stimolando la loro fantasia senza farli stancare fisicamente.
Dicono – ma su questo ho dei dubbi – che l’uso di prodotti profumati alla lavanda siano poi distensivi ed aiutino a dormire bene. C’è chi consiglia di fare il bagnetto ai bimbi con bagnoschiuma alla lavanda, chi usa profumo per ambienti alla lavanda, addirittura c’è chi tiene sotto al guanciale dei profumatori per ambienti in fogli o in sacchetti con profumo di lavanda. Ci ho provato anche io ma a dire il vero non ho mai trovato grossi risultati.
I miei bimbi si addormentano con la luce accesa ed hanno bisogno di un minimo di contatto fisico per prendere sonno. A volte mi addormento con loro: abbiamo unito i loro lettini ed io mi sistemo al centro in modo tale che ognuno di loro possa sentire la mia presenza. E’ un’abitudine, però, che sto cercando di togliergli perché spesso mi addormento anche io e mi sveglio nel cuore della notte. Cerco di dare loro la mano per farli addormentare oppure porto in cameretta un libro e leggo loro una storia in modo che sentano la mia voce.
Fino a che non saranno capaci di svegliarsi da soli credo che sia importante che la mamma li svegli e li accompagni in bagno. Una volta liberatisi stanno anche più rilassati e dormono meglio. Consiglio di non coprirli eccessivamente, anche d’inverno, perché se sudano dormono male e suggerisco di assecondare le loro abitudini. Mia figlia ama dormire sui cuscini, il fratellino spesso dorme a testa in giù, al posto dei piedi. Li lascio fare, purché dormano.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come aiutare il bambino a dormire meglio?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento