Come vivere la piscina in sicurezza

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:33:46 26-08-2015

Per tutte quelle persone che non vivono in località di mare dove i più fortunati possono godere del piacere di bagni in completa libertà, o durante i mesi lunghi invernali per rimanere in allenamento la piscina è un’ottima alternativa.
Specialmente d ‘estate, quando non si possono raggiungere le spiagge, per scappare dall’afa della città la piscina è un vero e proprio toccasana, regala relax e benessere a due passi da casa.

Uno dei rischi più comuni quando si nuota in piscina o ne si frequentano gli ambienti (docce e spogliatoi) è la possibilità di sviluppare infezioni causate da batteri
come funghi, congiuntiviti, otiti, verruche e infezioni della pelle; è fondamentale quindi assicurarsi che la piscina frequentata sia pulita accuratamente ogni giorno e che gli addetti attentamente le procedure disinfettanti.
L’uso di ciabattine è importante, come quello degli occhialini per evitare che l’occhio, zona del corpo molto sensibile, si irriti a contatto con i batteri che possono svilupparsi in acqua.
Evitare di correre lungo i bordi, tuffarsi in modo acrobatico e giocare in modo troppo movimentato sono buone regole per evitare incidenti a se stessi o agli altri.

Buona abitudine è entrare in acqua poco alla volta, bagnando prima piedi e polsi per fare in modo che il corpo si abitui alla temperatura dell’acqua più bassa rispetto a quella esterna e mai tuffarsi di colpo subito dopo mangiato quando è ancora in corso la digestione, questa potrebbe bloccarsi di colpo e causa problemi anche gravi.
Se non si nuota perfettamente è bene non azzardarsi a fare gli eroi nell’acqua alta, preferire un punto in cui si tocca permette di godersi il bagno in libertà e sicurezza.
Anche se si ritiene di essere degli esperti nuotatori è sempre e comunque opportuno fare attenzione poiché le condizioni fisiche non sono sempre le stesse.

Un occhio di riguardo speciale va rivolto ai bambini; solitamente ogni piscina ha una zona attrezzata per loro o una vasca esclusiva dove l’acqua è bassa e possono giocare in libertà.
Mai fare entrare i bambini in acqua alta senza braccioli o salvagente di protezione, evitare anche che corrano lungo i bordi potrebbero scivolare e cadere in acqua sbattendo.
Per legge è obbligatorio che ogni piscina per un certo numero di bagnanti metta a disposizione più assistenti, in modo tale da poter controllare meglio tutti e garantirne la sicurezza.
Basta davvero poco, piccole regole di buon senso e buona educazione e il tempo passato in piscina può essere, piacevole, rilassante e divertente per tutti.
Nel pieno rispetto per se stessi e per tutte le persone che frequentano la piscina.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come vivere la piscina in sicurezza
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Vicino a casa , Divertimento e relax anche in città

Giudizio negativo Svantaggi: Spesso è un luogo molto affollato

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: otite piscina verruche

Categoria: Sport

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come vivere la piscina in sicurezza? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento