Come vanno smaltite le cartucce di inchiostro?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:15:34 26-01-2011

Bene, ecco un altro argomento che mi sta veramente a cuore.
L’ambiente.
Purtroppo per molti di noi buttare la spazzatura a casaccio è una cosa normale da farsi, un tempo era per tutti così, ma oggi no, oggi dobbiamo fare attenzione a cosa buttiamo nella spazzatura.
Soprattutto quando parliamo di rifiuti speciali dobbiamo sapere di che cosa stiamo parlando.
I rifiuti speciali sono tutti quei rifiuti che se buttati nel classico cassonetto possono provocare un grave danno all’ambiente, roba di non poco conto considerato il fatto che il clima sta cambiando in modo radicale ed in peggio purtroppo, e la colpa di questo tipo di cambiamento è solo nostra perché buttiamo nella spazzatura tutto ciò che ci capita tra le mani.
Beh, non è una cosa da farsi.
Molti comuni si stanno adeguando ad ampliare la raccolta differenziata per la salvaguardia dell’ambiente e l’ambiente è dove viviamo noi, quindi dovrebbe essere interesse di tutti il suo rispetto.
Ma non è così purtroppo, ma spero che le cose cambieranno.
Io fortunatamente sono sempre stato un amante dell’ambiente e della natura e ho sempre fatto attenzione a ciò che si deve buttare e soprattutto dove lo si deve buttare.
Per alcuni prodotti non è facile fare una classificazione, ma in questo caso basta fare qualche click e le informazioni si possono reperire in modo molto semplice.
Le cartucce sono considerate rifiuti speciali per via della loro composizione chimica non tanto per la parte esterna, ma per la parte interna, ossia l’inchiostro.
Anche quando una cartuccia è finita, una percentuale di inchiostro all’interno della stessa rimane sempre, quindi il suo smaltimento deve essere eseguito da persone specializzate.
Io personalmente faccio in questo modo: mi reco in un punto ecostore, lascio le cartucce vuote e solitamente, già che mi trovo, ne compro altre, magari rigenerate con un ulteriore rispetto per l’ambiente perché è lo stesso involucro che si utilizza.
Questo non solo ci permette di rispettare l’ambiente per la quantità inferiore di plastica che viene messa nel mercato, ci permette anche di avere un prodotto a prezzo scontato.
Si può anche scegliere di far rigenerare le proprie cartucce, forse è la cosa migliore da fare, ma purtroppo ciò non è possibile per tutte le cartucce.
Quindi in linea di massima lo smaltimento delle cartucce va eseguito in questo modo: andate alla ricerca di un punto ecostore, portate le vostre cartucce vuote e lasciategliele al commerciante, successivamente penserà lui ad avviare il processo di smaltimento.
Possiamo considerare tutto questo come una guida, guida che non è assolutamente difficile da seguire.
Se poi fate come me, che essendo in un punto ecostore comprate anche le cartucce da sostituire, cercate di scegliere quelle a basso impatto ambientale, e in questo ecostore è specializzato.
Non sottovalutiamo l’impatto negativo ambientale, già la natura ci si sta rivoltando contro proprio per questo motivo, non certo solo per questo, ma sono dei piccoli passi per rallentare precesso.
Se non è presente un punto ecostore nel vostro paese, chiedete informazioni ai rivenditori professionali su come smaltire le cartucce esauste, potrebbero anche ritirarle loro stessi per il successivo smaltimento.
Nella nostra casa ci sentiamo protetti, ma la nostra casa è l’ambiente che ci circonda, quindi perché non proteggere la nostra casa?

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come vanno smaltite le cartucce di inchiostro?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento