Vaccini: ecco come essere in regola prima dell’inizio della scuola

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:10:41 25-08-2017

Con il Decreto vaccini entra in vigore l’obbligo di vaccinare i propri figli, in caso contrario non potranno frequentare la scuola.
Vediamo quali sono le procedure da seguire per mettersi in regola.
Se non riusciamo a trovare il libretto delle vaccinazioni, dobbiamo recarci dal pediatra o all’ufficio d’igiene della propria città per farsi rilasciare copia delle vaccinazioni fatte al proprio figlio/a.

Nella circolare del ministero esiste una tabella di riferimento dove viene indicato quali vaccinazioni devono essere eseguite, in quante dosi e in quale fascia d’età.
Nel caso in cui le vaccinazioni di vostro figlio/a non siano complete bisogna provvedere subito a mettersi in regola, possibilmente prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Visto che i centri d’igiene saranno presi d’assalto con possibili code e ritardi per poter effettuare la vaccinazione, basterà presentare alla scuola la richiesta d’appuntamento e il giorno nel quale verrà somministrato il vaccino.

Per i bambini iscritti alla scuola dell’infanzia il termine per la presentazione delle avvenute vaccinazioni è fissato al 10 settembre 2017. Per le altre scuole il termine invece è il 31 ottobre 2017.

È possibile rilasciare anche un’autocertificazione da parte del genitore, dove viene attestata la regolarità delle vaccinazioni, in modo che il bambino possa iniziare a frequentare la scuola, purché entro marzo 2018 venga comunque rilasciata alla scuola tutta la documentazione necessaria comprovante la regolare somministrazione dei vaccini.

Le dieci vaccinazioni obbligatorie sono: anti-poliomelite, anti-difterite, anti-tetano, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella.
Per quanto riguarda quelle anti-meningococco B e C non rientrano tra quelle obbligatorie, ma sono comunque raccomandate e somministrate gratuitamente.

Esistono dei casi in cui è previsto l’esonero dall’obbligo di vaccinarsi: nel caso in cui il bambino abbia gravi problemi di salute o abbia già contratto la malattia infettiva. In tutte e due i casi deve essere rilasciata certificazione gratuita dal proprio pediatra di fiducia.

I genitori che non rispetteranno l’obbligo di vaccinazione potranno incorrere in multe dai 500 euro ai 7.500 euro.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Vaccini: ecco come essere in regola prima dell’inizio della scuola
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: difese immunitarie durature , evitare malattie infettive temibili

Giudizio negativo Svantaggi: -

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: vaccinazioni

Categoria: Scuola ed educazione

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Vaccini: ecco come essere in regola prima dell’inizio della scuola? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento