Unghie: come evitare la fragilità e i danni dello smalto semipermanente?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:49:14 15-03-2018

Le mani rappresentano un’arma di seduzione che evidenzia il fascino di una donna. L’universo femminile, anche attraverso il colore delle unghie, riesce a stare al centro dell’attenzione. Quando si parla di unghie, in particolare, vi è la tendenza a pensare che si tratti di tessuti inorganici che non necessitano di cure ed idratazione, ma in realtà non è così perché come ogni altra parte del corpo, respirano e traggono giovamento dai vari trattamenti.

Le esigenze estetiche e le mode del momento evidenziano come le donne si siano appassionate allo smalto semipermanente e alla ricostruzione in gel che consentono di avere sempre una manicure impeccabile nonostante i difetti delle unghie o i lavori domestici. Poichè tali pratiche prevedono l’utilizzo di sostanze che, collocate sul letto ungueale rendono difficoltosa o impossibile la traspirazione, secondo medici, dermatologi ed esperti del settore, non bisogna abusarne ma lasciare per qualche giorno le unghie naturali, libere di respirare.

Lo smalto semipermanente e il gel rendono belle ed eleganti le unghie ma, poichè per la presenza di ingredienti chimici comporta ad una progressiva disidratazione, è preferibile alternare periodi in cui si effettuano tali trattamenti estetici con periodi in cui si opta per una manicure naturale, in maniera da agevolare anche la traspirazione e il ricambio cellulare.

Studi clinici in materia hanno evidenziato come le donne che si sottopongono frequentemente all’applicazione di smalto permanente e gel hanno unghie più fragili ed opache rispetto alle donne che fanno una pausa tra un trattamento e l’altro.
Sono molte le ragazze e le donne che amano effettuare in casa la manicure e, per non indebolire le unghie, nonostante venga utilizzato un semplice smalto, occorre prestare la medesima attenzione che si ha per il semipermanente ed il gel.

Poichè lo smalto costituisce una barriera che non consente alle unghie di avere contatti con l’esterno, anche in questo caso è consigliabile adottare il criterio dell’alternanza, lasciando per qualche giorno una manicure al naturale per conservarne la bellezza a lungo.

L‘alimentazione rappresenta uno strumento straordinario per unghie sane e forti, soprattutto se composta da cibi quali il latte, i formaggi e lo yogurt che, contenendo calcio, svolgono una funzione ricostruttiva. Se non si possono consumare questi alimenti per motivi di dieta o allergia è possibile sostituirli con degli integratori acquistabili in farmacia e che forniscono lo stesso effetto.

Le unghie hanno bisogno di nutrimento profondo, quindi è bene provvedere all’utilizzo costante di creme e oli idratanti da applicare ogni giorno dopo il lavaggio e in maniera più abbondante prima di andare a letto, per un’efficacia maggiore. Il consiglio delle nonne è quello di spalmare una crema ricca e di indossar dei guanti di cotone traspirante per tutta la notte.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Unghie: come evitare la fragilità e i danni dello smalto semipermanente?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Una manicure ben fatta è segno di eleganza , Lo smalto può essere abbinato agli outfit

Giudizio negativo Svantaggi: Lo smalto semipermanente e il gel tendono a seccare le unghie

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: manicure smalti unghie unghie

Categoria: Bellezza e stile

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Unghie: come evitare la fragilità e i danni dello smalto semipermanente?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento