Una donna a capo della dittatura nordcoreana?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:00:26 09-05-2020

Da un po’ di tempo ci si chiede che fine abbia fatto il dittatore nordcoreano Kim Jong-un e da alcuni giorni circolano voci riguardanti una sua presunta morte in seguito ad un delicato intervento chirurgico al cuore. Non si sa se la notizia sia vera ma indubbiamente pone il dubbio su chi lo sostituisca. Il nome più papabile è quello della sorella minore Kim Yo-jong, considerata dopo di lui la persona più potente della Corea del Nord, nonché erede naturale in caso di morte e già sua consigliera fidata. Ancora non si ha la conferma del decesso di Kim Jong-un, che anzi secondo alcune fonti sarebbe addirittura da smentire, però il tema della sua successione è molto caldo e attuale perché per la prima volta il futuro della dinastia Kim potrebbe essere nelle mani di una donna, in una società inoltre fortemente maschilista.

La prima apparizione pubblica della sorella del leader fu nel 2010 in occasione del terzo congresso del Wpk e da quel momento la si ritrova ad ogni evento accanto al fratello, che con lei si confronta spesso per gestire al meglio i rapporti con Stati Uniti e Corea del Sud. L’ascesa della ragazza continua nel 2014 quando diventa vice-direttore del Dipartimento della propaganda e si intensifica contemporaneamente l’attività politica accanto al fratello, che accompagna nei viaggi diplomatici facendosi così conoscere anche a livello internazionale.

Tre anni dopo diventa la seconda donna nella storia membro del politburo, organo decisionale nordcoreano. Nelle occasioni pubbliche Kim Yo-jong appare quasi sottomessa all’aura del fratello, sempre dietro di lui e all’ombra del suo potere, invece è la mente dietro a molte decisioni e si è fatta strada anche a livello mondiale, a partire dal 2018, anno in cui ha rappresentato Kim alle Olimpiadi invernali lodando pubblicamente Donald Trump. Una giovane donna forte, determinata e molto influente al pari del fratello, che alcune voci vogliono in stato vegetativo in seguito all’operazione, altre in quarantena perché infettato dal coronavirus, altre ancora deceduto senza però una comunicazione ufficiale proprio per decidere sul da farsi.

Una donna a capo della dittatura nordcoreana?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: La maschilista società nordcoreana accetta una donna al comando. , Donna determinata e tenace da cui i giovani prendono esempio.

Giudizio negativo Svantaggi: Non è in buoni rapporti con la Corea del Sud.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: corea del nord kim mistero politica sorella

Categoria: Politica e governo

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Una donna a capo della dittatura nordcoreana?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento