I tatuaggi temporanei sono sicuri?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:56:19 10-07-2011

I tatuaggi temporanei sono dei disegni che è possibile applicare sulla pelle tramite degli adesivi speciali o che devono essere letteralmente dipinti da un tatuatore.
Il tatuaggio temporaneo ha l’indiscusso vantaggio di essere delebile e quindi non può essere oggetto di ripensamenti o rimorsi dopo qualche tempo, può essere cambiato a seconda dell’umore o della situazione ed è di sicuro più economico di uno tradizionale. Proprio per il suo carattere di temporaneità capita che non si presti molta attenzione al tipo di sostanza utilizzata per il disegno sulla pelle. Invece è assolutamente necessario fare molta attenzione, perché le sostanze utilizzate, specie se di origine sintetica, possono provocare dermatiti, reazioni allergiche più o meno violente a seconda della sensibilità di ognuno.
Prima di esprimere la mia opinione in merito e dire, quindi, se un tatuaggio temporaneo è sicuro o no, bisognerebbe distinguere fra quelli effettuati utilizzando solo ed esclusivamente coloranti naturali, e quelli che invece prevedono l’uso di derivati sintetici.
Nel primo gruppo sono da annoverare i tatuaggi all’henne, tipici dell’India dalla quale sono stati recentemente importati anche in occidente. L’henne è una pianta le cui foglie polverizzate e mescolate all’acqua rilasciano una tintura vivida e semipermanente. L’henne propriamente detto è rosso, ma ne esiste anche una varietà nera. Se avete deciso di fare un tatuaggio all’henne, rivolgetevi ad un centro specializzato perchè spesso e volentieri, per rendere più brillante un henne non particolarmente di qualità o vecchio, vengono aggiunte sostanze molto pericolose. È il caso della parafenilendiamina responsabile di violente dermatiti e reazioni allergiche potenzialmente pericolose. Personalmente, ritengo necessario conoscere che tipo di sostanza stia utilizzando il tatuatore, magari chiedendogli di mostrarci l’INCI dell’henne che utilizza. Ritengo superfluo sottolineare l’assoluta pericolosità e la scarsa igiene dei tatuaggi all’henne effettuati in spiaggia da improvvisati body artist.
Per quanto concerne i tatuaggi che prevedono l’uso di coloranti chimici, sarebbe opportuno chiedere al proprio tatuatore di effettuare una prova allergica su una piccola porzione di pelle qualche giorno prima del tatuaggio vero e proprio. Mi rendo conto che è una prassi laboriosa e che magari non tutti i tatuatori sono disposti ad effettuarla. Ma sarebbe opportuna soprattutto se si è soggetti a facili dermatiti o ad allergie.
Sugli adesivi che si vendono in rete e non, penso che sia opportuno, ancora una volta, controllare gli ingredienti dell’inchiostro, ove specificati ovviamente.
In conclusione, la sicurezza dei tatuaggi temporanei è strettamente connessa, a parer mio, alla possibilità di conoscere la composizione dell’inchiostro utilizzato. Un tatuaggio è tanto più sicuro quanto più esperto è il tatuatore e quanto più conosce la composizione di quello che applica sulla pelle altrui. Rincorrere la moda a tutti i costi non deve farci perdere di vista che tatuando la nostra pelle sia pur in maniera temporaneo stiamo venendo a contatto con sostanze estranee e potenzialmente pericolose.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

I tatuaggi temporanei sono sicuri?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: non può essere oggetto di ripensamenti o rimorsi , un tatuaggio è tanto più sicuro quanto più esperto è il tatuatore

Giudizio negativo Svantaggi: possono venire dermatiti molto violente

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: moda tattoo tatuaggio temporaneo

Categoria: Arte e cultura

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su I tatuaggi temporanei sono sicuri?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento