Come tagliare e forare il vetro facilmente

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:45:20 01-09-2014

Tagliare e forare il vetro potrebbe sembrare una cosa alquanto complicata e realizzabile solo da persone addette ai lavori ed esperte. Lo può fare anche chi non ha una grande esperienza ma ha necessità di eseguire piccoli lavori di bricolage.

Per prima cosa dovrete procurarvi gli attrezzi adatti per questa operazione tra i quali il taglia vetro a compasso, utile per fare i fori di grandi dimensioni. È assai pratico anche per la possibilità di regolare l’ampiezza del diametro e garantisce grande precisione, in quanto è uno strumento professionale. Se invece non dovete eseguire dei fori vi serviranno anche una punta a lancia e la matita vetrografica per tracciare la guida da seguire. La punta a lancia ha diverse dimensioni a seconda dello spessore del vetro e non lascia tracce. Per i tagli piccoli è indispensabile il taglia vetro a rotella in acciaio inox, mentre per la pulizia del vetro, dopo aver effettuato qualsiasi taglio, vi servirà la pietra al carborundum. Tutto il materiale sopra elencato ha costi relativamente contenuti ed è reperibile presso negozi per il bricolage.

Per prima cosa prendete l’impronta del taglio con la matita vetrografica e, per essere precisi, usate un righello in metallo. Procedete quindi con il taglio usando il taglia vetro a rotella, che dovrete appoggiare sulla superficie. Premete energicamente per incidere il vetro e proseguite nel taglio in modo deciso, senza fermarvi e aiutandovi anche con il righello per mantenere la mano ferma.

Dopo aver inciso il vetro per avere un taglio netto, dovrete appoggiarlo su una tavola in legno in modo da produrre una distanza tra il vetro stesso e il piano di lavoro; date quindi un colpo secco in modo da definire la frattura. Potrebbe succedere, specie nelle lastre di un certo spessore, che rimandano delle schegge, ed è in tale occasione che potrete usare la pietra al carborundum per uniformarla grazie alla sua azione abrasiva.

Nel caso in cui dobbiate praticare un foro nel vetro, anche di grandi dimensioni, per esempio per una presa d’aria o per l’uscita di un condizionatore, dovrete cospargere la zona interessata di uno strato di strucco alto circa 3 cm in modo da creare un argine. All’interno di questo verserete della triellina o del petrolio, che preserverà l’area da possibili fratture.

A seconda che si tratti di un piccolo o di un grande foro usate rispettivamente la punta lancia o il taglia vetro a compasso. Subito dopo praticate delle incisioni con il taglia vetro a griglia e battete delicatamente con un oggetto contundente (un martelletto). Provocherete delle piccole aperture nelle quali infilare la pinza per asportare i pezzi di vetro fino ai limiti della circonferenza. Rifinite sempre con la pietra al carborundum.

Come tagliare e forare il vetro facilmente
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come tagliare e forare il vetro facilmente? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento