Stanchezza primaverile, ecco come curarla

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:39:53 19-04-2017

L’arrivo della primavera porta con sé nuove abitudini che avevamo portato in letargo. Un risveglio del nostro corpo che però se non è abituato facilmente incorre nella stanchezza, sia fisica che mentale.

Per contrastarla è utile attivare il nostro corpo, con attività motoria giornaliera non intensiva, un’alimentazione adeguata al nostro stile di vita, ma comunque che rispetti i canoni di un’alimentazione sana. Da non dimenticare poi è il giusto riposo, almeno 8 ore al giorno, per permettere al nostro corpo di recuperare le energie perse durante la giornata.

Ma un ulteriore rimedio utile per combattere la stanchezza della primavera può essere l’utilizzo di rimedi naturali, la fitoterapia. La fitoterapia è una branca della farmacologia, che utilizza i principi naturali delle piante e delle erbe come estratti curativi e medicinali. Infatti la parola fitoterapia significa proprio curare con le piante.
Tra le più utilizzate abbiamo il ginseng, di gran moda negli ultimi tempi. Il ginseng è un rimedio naturale ricavato dalle radici di alcune piante perenni appartenenti alla famiglia delle araliaceae. Utilizzato da millenni in Cina e Giappone, il ginseng veniva utilizzato come tonico e come cura agli stati febbrili.Oggi quest’estratto viene utilizzato soprattutto in caso di affaticamento e di stanchezza del corpo e della mente, quindi molto utile nella lotta alla stanchezza.

Poi abbiamo la calendula, chiamata anche oro di Maria, questa pianta è molto utile come antispasmodico e antinfiammatorio, molto utilizzata per combattere i dolori mestruali, in caso di colite e per le scottature. Ma può essere utilizzata anche per contrastare la stanchezza della primavera proprio perché antinfiammatoria, alleviando così i dolori.

Anche il mirtillo ha tantissime proprietà benefiche, tra cui proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e vasodilatatorie. Quindi permette di diminuire i radicali liberi nel nostro organismo, di alleviare i dolori e di aiutare il sistema cardiocircolatorio, alleviando così tutti i sintomi della stanchezza. Inoltre contrastando i radicali liberi, il mirtillo ed i suoi estratti, rallenta l’invecchiamento della pelle.
Infine per diminuire la stanchezza può esserci d’aiuto il guarana’, pianta rampicante sempreverde. I suoi semi, con proprietà stimolanti, sono utilizzati per alleviare l’affaticamento psicofisico o la depressione. Per esempio in ambito sportivo gli estratti del seme vengono impiegati per migliorare la capacità di resistenza allo sforzo fisico.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Stanchezza primaverile, ecco come curarla
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Rimedi e cure naturali non dannosi per la salute , Facile reperimento, con prezzo contenuto rispetto i farmaci

Giudizio negativo Svantaggi: L'abuso può causare disturbi nel nostro organismo

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: primavera stanchezza

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Stanchezza primaverile, ecco come curarla? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento