Come far smettere il vostro bambino di succhiarsi il pollice?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:15:42 24-12-2010

Quali sono gli accorgimenti da adottare per far sì che nostro figlio smetta di succhiarsi il pollice? Innanzitutto dobbiamo evitare di preoccuparci se il piccolo si succhia il pollice nei primi quattro anni di vita: in effetti tale atto, se il bambino è ammalato o stanco, può rivelarsi uno strumento di auto consolazione. D’altra parte, se si succhia il pollice o altre dita quando è annoiato, basterà provare a distrarlo, assegnandogli un compito che gli tenga le mani impegnate. Non dobbiamo, invece, sgridarlo, o mettere in rilievo il problema. Lo premieremo e lo gratificheremo, poi, nelle situazioni in cui non succhia il pollice. Arrivati all’età di quattro o cinque anni, comunque, arriva il momento in cui è necessario fargli perdere questo vizio. Scegliamo un momento adatto, e, usando uno specchio, facciamogli vedere che succhiare continuamente il pollice ha rovinato i suoi piccoli denti, contribuendo a creare un buco tra l’arcata superiore e quella inferiore. Non solo, la pelle del dito è grinzosa, piena di rughe. Invitiamolo a non compiere più quel gesto, e magari aiutiamolo a ricordarglielo disegnando con un pennarello il pollice, oppure mettendo pochissimo smalto sull’unghia (nel caso si tratti di una femmina). Se dimostrerà di riuscire a non succhiarsi più il pollice, facciamogli dei complimenti, e la sera diamogli un premio se ha mantenuto l’impegno nel corso della giornata. Non escludiamo da questo momento di gratificazione altre persone come i nonni, la babysitter o i fratelli. Anche durante il sonno, inoltre, è possibile lavorare per farlo smettere. Non è raro che i bimbi, involontariamente, si succhino il dito mentre dormono: si può tentare di condizionare il piccolo mettendo sul dito un po’ di scotch, un guanto, oppure un alimento aspro o amaro, come può essere del succo di limone o qualche granellino di pepe. Dovremo avere cura, ovviamente, di sottolineare che questi metodi non sono finalizzati a punirlo, ma a farlo smettere. Cominciamo usando questa tecnica per cinque o sei giorni di seguito, e poi in maniera discontinua nei tempi successivi. Potremo sempre riutilizzarlo in caso di ricadute. Se all’età di sei o sette anni il bambino continua in questo gesto, una visita dal dentista gli farà notare che nel momento in cui compaiono i denti, succhiare il pollice determina il morso aperto. Ecco perché gli ortodontisti applicano dei sistemi di barriera per impedire il succhiamento, da mettere nel cavo orale: si tratta di applicazioni che possono essere utilizzate dai sette o otto anni di età, e sono sicuramente più economici rispetto all’alternativa, che è quella di mettere, due o tre anni dopo, un apparecchio per correggere il morso aperto. Riassumendo, poiché succhiarsi il dito rappresenta un mezzo di autoconsolazione, interrompere questa pratica può risultare traumatico: ecco perché dobbiamo evitare nella maniera più assoluta ogni forma di violenza, le implicazioni psicologiche potrebbero risultare nefaste. D’altro canto, bisogna interrompere questo gesto, anche perché il pollice è molto più dannoso per il succhiotto: eventualmente, quindi, all’inizio cerchiamo di sostituire il dito con il ciuccio, il minore dei mali.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come far smettere il vostro bambino di succhiarsi il pollice?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento