Come smettere di mangiarsi le unghie?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:31:58 30-12-2010

La cattiva abitudine di mangiasi le unghie chiamata onocofagia è un vizio che si presenta in tutte le età.
Si parte a circa sei anni, ci si continua nell’età adolescenziale e spesso si protrae anche in età adulta.

Ma perchè mangiarsi le unghie, da cosa dipende?

Sappiamo bene che le unghie non sono affatto nutrienti per il nostro organismo, sappiamo anche che è ineducato eppure siamo li che continuiamo a mangiarle.
Ma le cause sono principalmente di tipo psicologico.
Secondo dati statistici circa 5 italiano su 100 presentano tale vizio.

I bambini cominciano quasi tutti per una mancanza: quando va tolto via il ciuccio, o per una gelosia nei confronti di un nuovo fratellino o e soprattutto quando si avvertono delle tensioni in famiglia.
Studi recenti spiegano che tali comportamenti derivano da fattori come stress, noia o nervosismo o anche da un disordine mentale ed emotivo. Si pensa addirittura che siano dovuti ad una disfunzione del sistema trasmissivo celebrale.
Gli studiosi ritengono che sono diversi tipi di mangiatori di unghie: C’è chi mangia le unghie per controllare l’ansia, o chi lo fa in modo compulsivo senza neppure accorgersene, chi lo fa per controllare l’aggressività o addirittura chi lo fa per manifestare mancanza di attenzioni, ma tutti sono determinati da fattori nervosi.

Inoltre mangiarsi le unghie è anche dannoso per la propria salute, inquanto provoca il trasporto nella bocca di germi e batteri.

Ma c’è un rimedio per smettere?
Certo, i rimedi sono tanti, e qui di seguito ve ne presenteremo diversi. Sono tutti a prova di “unghia”, quindi del tutto efficaci.
Per prima cosa dobbiamo capire il motivo che ci scatena questo fastidioso vizio e in quali momenti della giornata avviene maggiormente.

Per chi mangia le unghie fino a fare uscire sangue e addirittura a prendere infezione, vi è un olio alle germe di grano, che riesce ad attenuare le parti dell’unghia rovinate.

Per evitare il contatto con la propria bocca, nelle farmacie vi sono degli smalti dal sapore orribile, così ogni qual volta vorrete mangiarne vi passera sicuramente la voglia.
Inoltre per fortificare la struttura dell’unghia è importante assumere degli integratori alimentari a base di ferro, cistina e cisteina, magari anche sotto il consiglio medico.

Per smettere di rosicchiarsi le unghie un altro metodo efficacie potrebbe consistere nell’applicazione di clips-unghie finte, in modo che nella parte sottostante le unghie crescono e dopo aver tolto le clisp, vedendole in buono stato vi verrà voglia di curare.

Anche indossare un bracciale, un pò più grande del solito, e magari anche pesante, può essere utile, poiche ci ricorderà di non sgranocchiare le unghie.

Le nostre mani sono un biglietto da visita, e soprattutto per le donne tenerle rovinate, del tutto tozze e mascoline è davvero “anti-femminile”.
Ci basta un pò di buona volontà e possiamo avere delle mani curate. Chi donna non sogna di cambiarsi lo smalto ogni giorno, magari metterlo sempre in “pendant” con i propri abiti?
E’ un sogno, ma può diventare realtà!
Con un pizzico di caparbia e con qualche nostro suggerimento vedrete che ci riuscirete, ed avrete finalmente delle mani perfette.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come smettere di mangiarsi le unghie?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento