Come si riconoscono i giocattoli pericolosi e contraffatti

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:47:16 10-04-2015

I giocattoli, per i bambini, non rappresentano un mero passatempo ma sono un importante veicolo di apprendimento, che consente loro di esprimere se stessi attraverso il gioco e di allenare la fantasia e la creatività.
Soprattutto in tempo di crisi, risparmiare è importante, e su tutto il nostro territorio si è assistito all’espansione del commercio illegale di giochi per l’infanzia.

Quello che potrebbe sembrare inizialmente un acquisto vantaggioso, nasconde in realtà diverse insidie: quasi tutti questi giocattoli non sono a norma e contengono sostanze chimiche nocive alla salute.

Per fare qualche stima, in Italia, il giro d’affari di tutti gli oggetti contraffatti raggiunge quasi i sette miliardi di euro e a Milano, negli ultimi due anni, le forze dell’ordine hanno sequestrato circa cinquantamila giocattoli contraffatti.
A cadere nel mirino di questi traffici sono soprattutto bambole, aeroplanini, biciclette, pupazzi, orologi, sveglie e smash ball.
Questi oggetti si rompono facilmente quindi, oltre ad uno spreco economico, possono anche risultare molto pericolosi per i bambini più piccoli.

Nella merce sequestrata sono stati trovati giocattoli con quantità pericolose di ftalati, considerati cancerogeni, e di coloranti tossici. Per questo motivo, è indubbiamente meglio comperare un giocattolo in meno piuttosto che acquistare un prodotto scadente e potenzialmente pericoloso.

Fortunatamente, prestando qualche accortezza, è possibile non farsi truffare.
Per prima cosa, al momento dell’acquisto, è importante controllare la confezione del giocattolo: dev’essere integra e con il nome del produttore in evidenza, insieme alle avvertenze.
Come ha ribadito la direttiva 2009/48/CE, le avvertenze devono essere chiare, facilmente leggibili, accurate e visibili sul giocattolo, sull’imballaggio e sulle istruzioni, che devono essere in italiano.

Il marchio CE non è una garanzia assoluta (è purtroppo facilmente confondibile con il marchio “China Export” “C E”) ma, se manca, quel giocattolo non potrebbe essere venduto sul mercato europeo, ed è perciò non a norma.
Un giocattolo regolamentare deve prevedere un limite di età e, se elettronico, deve recare indicazioni circa la pressione sonora e la tensione di alimentazione (massimo ventiquattro volt). È bene tener presente che i giocattoli a batteria sono più sicuri di quelli che vanno collegati alla presa elettrica.

Prezzi particolarmente bassi dovrebbero fare insospettire.
Molti contraffattori riportano sulla confezione il nome del produttore e gli elementi che contengono il prodotto, ma tralasciano il nome e l’indirizzo della società che ha immesso il gioco sul mercato, una dicitura fondamentale ed obbligatoria che permette di tracciare il prodotto.

Infine, se ci si rendesse conto di aver erroneamente acquistato un giocattolo contraffatto, è consigliabile contattare le forze dell’ordine.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come si riconoscono i giocattoli pericolosi e contraffatti
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Riconoscere ed evitare prodotti contraffatti. , Accortezze efficaci per non cadere nella truffa

Giudizio negativo Svantaggi: Mercato di giocattoli contraffatti in continua espansione

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: contraffazione ftalati giocattoli

Categoria: Giochi e passatempi

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come si riconoscono i giocattoli pericolosi e contraffatti? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento