Si può surgelare l’impasto della pizza?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:22:43 18-02-2011

Alzi la mano a chi non piace la pizza! Credo che non esista nessuno al mondo al quale non piaccia la pizza, anzi credo sia praticamente impossibile che sia il contrario!
La pizza è nata come cibo povero, solo acqua farina e lievito, con un po’ di pomodoro, il che la rendeva facilmente realizzabile pur avendo nella dispensa di casa solo l’ essenziale. Spesso la si trovava nei banchi degli ambulanti agli angoli della strada come cibo da mangiare per uno spuntino.
La svolta arrivò quando, nel giugno del 1889, il cuoco napoletano Raffaele Esposito, ne fece una piatto celebrativo dell’ Italia, donando la sua opera d’ arte culinaria all’ allora regina dello Stivale Margherita di Savoia. La pizza fu condita con pomodori, mozzarella e basilico, per simboleggiare i colori della bandiera italiana, e venne chiamata ” Pizza Margherita ” in onore della sovrana. Raffaele Esposito fu anche il primo ad aggiungere il formaggio alla pizza.
Da quel momento in poi la pizza ha fatto il giro del mondo e ad oggi esistono mille e più varianti di ripieno, condimento e forma: pensate che in alcuni paesi la pizza viene condita con frutti tropicali… insomma impensabile per chi conosce il vero sapore della pizza napoletana! E si, perchè la pizza, diciamocelo una volta per tutte, la sanno fare solo a Napoli!
Altro discorso è la pizza fatta in casa.
Capita spesso che io la prepari per la mia famiglia e, più di una volta, mi è capitato di congelare l ‘impasto: lo so, i più ” puristi ” della culinaria mi diranno che è aberrante una cosa del genere, ma per una donna che lavora resta una soluzione ottimale!
Una volta che avete fatto l’ impasto con farina, lievito, olio, acqua e un pizzico di sale, lasciatelo a riposare in un luogo caldo e asciutto affinchè si realizzi una lievitazione ottimale. Trascorse almeno due ore, prendete l’ impasto e dividetelo in panetti uguali e cominciate a stendere la pasta. Qualcuno, una volta stesa la pasta, la fa lievitare di nuovo per ottenere una pizza più doppia, ma qui si tratta di gusti. Ad ogni modo che la facciate o no lievitare una seconda volta, prendete la pasta stesa e mettetela fra due fogli di carta forno ed adagiatela ( senza romperla mi raccomando! ) su di un vassoio o contenitore capiente e piano. Mettere l’ impasto così coperto in freezer assicurandovi che non perda la forma che gli avete dato.
L’ impasto per la pizza così congelato può rimanere in freezer anche per 3 mesi senza subire danni. Quando poi avrete voglia di pizza non dovrete fare altro che preriscaldare il forno, prendere l’impasto surgelato, condirlo a piacere e metterlo in forno per il tempo necessario alla cottura. Et voilà, la cena è servita!
Il sapore è identico ad una pizza fatta al momento, a meno che non siate dei palati super sensibili non dovreste accorgervi affatto della differenza e in più è un metodo veloce per realizzare una cena sfiziosa!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Si può surgelare l’impasto della pizza?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: L' impasto per la pizza così congelato può rimanere in freezer anche per 3 mesi , Il sapore è identico ad una pizza fatta al momento

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cibo surgelato impasto della pizza pizza

Categoria: Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Si può surgelare l’impasto della pizza?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento